Fiorentina-Bologna 1-0: Video Gol, Sintesi e Highlights (Serie A 2016-17)

Bologna oggi giornata di riposo Donadoni valuta Krafth e Masina

Fiorentina-Bologna 1-0: Video Gol, Sintesi e Highlights (Serie A 2016-17)

Bologna (3-5-2): Mirante; Torosidis, Gastaldello, Maietta; M'Baye, Taïder, Viviani, Donsah, Krejčí; Verdi, Destro.

Nel primo tempo la Fiorentina (con Saponara e Chiesa a sorpresa in panchina) domina il possesso palla ma fatica e rendersi pericolosa.

Più vivace la partita nella seconda parte della partita.

La squadra di Sousa comincia la partita cercando di orchestrare la manovra come suo solito, mentre i ragazzi di Donadoni si affidano alle ripartenze guidate da Verdi e Krejci.

Microsoft Cozies Up to Samsung Amid Galaxy S8 Arrival
Bixby can be used for shopping, searching images and offering up details on nearby places through image recognition technology. The reason is, it has got the first 10nm processor of the industry that increases speed and efficiency.


L'attaccante viola, appena entrato al posto di Kalinic, svetta più in alto di Maietta e con un chirurgico colpo di testa sorprende un incolpevole Mirante. Il primo tempo si chiude comunque senza gol nonostante le frequenti folate offensive della Fiorentina e le lacune tattiche del Bologna. Al 40mo Borja Valero impegna Mirante, bravo il portiere rossoblu. Il cross di Milic da destra è preciso, Maietta non salta e per Babacar è elementare infilare i, pallone in rete. Per dare una scossa Donadoni rivoluziona il centrocampo inserendo Dzemaili e Nagy al posto di Taider e Viviani. Il croato frana dopo il presunto tocco di quest'ultimo, non ravvisato però da Doveri tra le proteste dei viola che chiedevano il rigore.

SECONDO TEMPO: nella ripresa, subito un cambio con Kalinic che deve lasciare spazio a Babacar per problemi fisici.

Al 22' ci prova Borja Valero che esplode il mancino da fuori area: conclusione senza precisione, che si perde molto alta sopra la traversa. La sosta è arrivata nel momento meno opportuno per il Bologna, ma Roberto Donadoni contro la Fiorentina vuole continuare a vincere: "I successi sono la conseguenza di un lavoro quotidiano, mi aspetto di rivedere le cose messe in campo prima della sosta". Dopo le ultime due vittorie contro Sassuolo e Chievo mi aspettavo qualcosa di più, forse ci sono anche limiti caratteriali o un ingiustificato rilassamento. Visto il livello della Roma che fra sette giorni arriverà al Dall'Ara, sarà obbligatorio cambiare approccio per non rischiare una brutta umiliazione.

Latest News