Angelli parla di incontri con Dominello

Juve e'ndrangheta Andrea Agnelli sul banco dei testimoni a Torino   
                       
                
         Oggi alle 11:08

Juve e'ndrangheta Andrea Agnelli sul banco dei testimoni a Torino Oggi alle 11:08

Lo riferiscono i legali di Rocco Dominello, Domenico Putrino e Ivano Chiesa, al termine dell'udienza del Processo Alto Piemonte in corso al Tribunale di Torino.

"Il presidente della Juventus Andrea Agnelli ha ammesso di aver incontrato più volte Rocco Dominello in qualità di rappresentante del gruppo ultrà Drughi". Il 26, invece, via al processo sportivo in cui Agnelli è stato deferito assieme a Francesco Calvo, Stefano Merulla e Alessandro D'Angelo. Dominello è imputato a Torino con l'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa. Agnelli ha risposto alle domande del gup Giacomo Marson.

Families who sheltered fugitive Snowden looking for fast-track asylum to Canada
Snowden hid out in Hong Kong for two weeks in June 2013 after he leaked documents revealing extensive USA government surveillance. Less than one percent of refugees succeed in their efforts, leaving around 11,000 now in limbo and constant fear of deportation.


Grancini ha dichiarato "Non ho mai avvertito pressioni di tipo mafioso".

I legali hanno poi sottolineato come Agnelli abbia testimoniato che alcune di queste riunioni, con Dominello presente, si erano tenute in Questura e al presidente della Juventus nessuno mai aveva manifestato che Dominello fosse vicino ad ambienti mafiosi. Era stato lo stesso Agnelli, sentito dal procuratore federale Giuseppe Pecoraro, a chiarire che "la richiesta di acquisto di tagliandi da parte degli ultras, pur normalmente espressa, è spesso caratterizzata da una silente pressione dovuta alla capacità ampiamente dimostrata in passato di porre in essere comportamenti violenti". Agnelli avrebbe quindi parlato degli "ottimi rapporti" fra lo stesso Dominello e l'allora tecnico bianconero Antonio Conte, che teneva particolarmente al sostegno della tifoseria. "Ma mai nessuna pressione". Le due testimonianze sono state chieste dalla difesa di Rocco Dominello, che ha scelto il rito abbreviato.

Latest News