Papa Francesco su Medjugorje: "Dubbi sulle apparizioni"

Conferenza stampa di Papa Francesco sul volo aereo

Papa Francesco su Medjugorje: "Dubbi sulle apparizioni"

Il papa "chiude" dunque alle apparizioni mariane più recenti in Bosnia, aprendosi invece al presidente Donald Trump che sarà in Vaticano il 24 maggio prossimo. "Mai giudico una persona prima di ascoltarla e sentirla", ha dichiarato il Pontefice.

Dopo la proclamazione della santità dei due pastorelli di Fatima, nell'omelia, Papa Bergoglio ha ricordato la "Donna vestita di sole" dell'Apocalisse. Quell'indifferenza, ha detto papa Francesco a Fatima, che ci raggela il cuore.

A Lei Francesco ha inteso consegnare il secolo, la cui chiave di comprensione era stata offerta ai tre "piccoli della terra" nelle ore drammatiche in cui con l'avvicinarsi della fine della prima guerra mondiale e l'imminente rivoluzione bolscevica tramontava l'ottimismo liberale del progresso, tipico dell'800, e si apriva il tempo delle grandi crisi, dei totalitarismi e delle velocissime trasformazioni della tecnica, il "secolo breve" (Eric Hobsbawm) delle grandi conquiste scientifice e mediatiche, del trionfo violento e del non meno traumatico declino delle ideologie prodotte dalla ragione moderna. "Ma ci sono duemila casi ammucchiati". Passo passo. La pace è artigianale: "si fa ogni giorno". Con mons. Fellay ho un buon rapporto: ho parlato con lui parecchie volte. Camminare, camminare, camminare: e poi si vedrà. "Credo che abbiano cercato di esprimere con il bianco l'innocenza, il non fare male, il non fare la guerra".

'WannaCry' virus spreads to Asia, experts warn of new wave
The anonymous specialist, known only as MalwareTech, prevented more than 100,000 computers across the globe from being infected. The opposition Labour Party accused the Conservative government of leaving the National Health Service ( NHS ) vulnerable.


C'è la sofferenza, non quella "ideologica", ma quella concreta, incarnata, cioè la vera sofferenza dei veri sofferenti, nella Fatima di Jorge Mario Bergoglio. So che c'è un problema e che le indagini vanno avanti. Così Papa Francesco in merito alle polemiche attuali italiane circa i rapporti Ong-scafisti. Ma, guarda, la Madonna è madre! "Tutte le apparizioni o le presunte apparizioni appartengono alla sfera privata, non sono parte del magistero pubblico ordinario".

Per Medjugorje è stata fatta una commissione presieduta dal cardinale Ruini, voluta da Benedetto XVI. Il 14 novembre 2013 aveva affermato: "Io conosco un veggente, una veggente che riceve lettere della Madonna, messaggi della Madonna". Tra di loro anche una famiglia di profughi palestinesi che ha trovato rifugio proprio a Fatima. Questi pareri sono stati studiati: "tutti sottolineano la densità della relazione Ruini". Si devono distinguere tre cose. Il Papa ha spiegato che "La presenza divina divenne costante nella loro vita come chiaramente si manifesta nell'insistente preghiera per i peccatori e nel desiderio permanente di restare presso 'Gesù Nascosto' nel Tabernacolo". Queste presunte apparizioni non hanno tanto valore: lo dico come opinione personale, è chiaro. C'è chi pensa che la Madonna dica: venite, quel tal giorno alla tal ora darò un messaggio a quel veggente. In Dio questo Papa ha vissuto gli eventi della sua vita, dagli anni della formazione e delle non facili responsabilità affidategli sin da giovane nella Compagnia di Gesù, a quelli della resistenza ferma alla violenza della dittatura e del coraggioso impegno per salvare tante vite innocenti, fino al ministero universale di vescovo di Roma: questo essere raccolto in Dio, sull'esempio del suo Ignazio di Loyola, è la sua forza, la sorgente della sua libertà, ciò che dà conferma delle sue ragioni. "Ma questo fatto spirituale-pastorale non si può negare". Adesso per vedere tutto quanto, ho nominato un vescovo bravo (monsignor Hoser, ndr) che ha esperienza per occuparsi della parte pastorale. "Forse a Lei direbbero qualcosa di sorprendente - conclude il cantante - che nessuno ancora sa? e che solo Lei potrebbe spiegarci!". Si è cambiato il direttore dell'ufficio disciplinare della Congregazione per la dottrina della fede, che era bravissimo ma un po' stanco ed è tornato in patria per fare lo stesso lavoro lì.

"Vedemmo in una luce immensa, che è Dio, qualcosa di simile a come si vedono le persone in uno specchio quando vi passano davanti".

Latest News