Obesi, sfatati falsi miti: rischiano di più infarto e ictus

Obesi ma in salute, e' un falso mito

Salute: obesi 'sani' falso mito, anche loro rischiano infarto e ictus

Gli obesi con metabolismo sano rischiamo più ictus e insufficienze cardiache dei normopeso. Per obesi metabolicamente sani, spiegano gli esperti, si intendono persone clinicamente obese per termini di indice di massa corporea (Bmi) ma senza complicanze metaboliche come cattivo controllo glicemico, iperlipidemia, diabete e ipertensione, solitamente associate all'eccesso di peso. Lo ricerca, condotta da Rishi Caleyachetty dell'University of Birmingham (Gb) ha esaminato i dati sanitari dal 1995 al 2015 tratti da un registro britannico, relativi a una coorte di 3,5 milioni di persone 'over 18' che all'inizio non avevano malattie cardiovascolari. Seguendo queste persone nell'arco dell'intero ventennio, hanno così visto che le persone obese ma 'metabolicamente sane' erano più a rischio di sviluppare malattie cardiache, ictus e infarti rispetto a chi ha un peso normale.

"Fat but Fit", così usano dire gli inglesi per indicare le persone obese che tuttavia non mostrano i segni iniziali di malattie cardiache, diabete o colesterolo alto. Anzi, più va avanti con gli anni, più corre il rischio di essere colpito da infarto o ictus e di conseguenza laprobabilità di morire entro i 70 anni è alta. "La priorità per i medici dovrebbe essere quella di promuovere e favorire la perdita di peso fra gli obesi, indipendentemente dalla presenza, o assenza, di anomalie metaboliche".

Obesità 'sana'. Quando parliamo di obesità, ci riferiamo ad una condizione caratterizzata da un eccessivo accumulo di grasso corporeo che può essere pericoloso per la salute. Gli squilibri nella flora intestinale possono causare una serie di effetti negativi sulla nostra salute, tra cui l'obesità. È stato provato che le persone con alcuni batteri presenti nel loro intestino sono più inclini all'obesità, alla sindrome del colon irritabile, alle malattie infiammatorie e ad alcune allergie.

E' morto Daniele Piombi, il "signore della tv". Aveva 84 anni
Nel 1960 Piombi inventò il " Premio Regia Televisiva ", che attribuisce i cosiddetti Oscar Tv . Nella seconda metà degli anni '50 e' trasferito a Milano e da allora non si è più fermato.


L'idea che si possa essere grassi e al tempo stesso medicalmente in forma e in salute è un falso mito.

Accetta la privacy policy e la cookie policy per visualizzare il contenuto.

Latest News