Higuain: "A Napoli tre anni indimenticabili"

Non manca un riferimento a Napoli, squadra e città che hanno fatto crescere il 'Pipita'.L'anno scorso, l'argentino arrivò a 36 reti in campionato, stabilendo il nuovo record di gol in Serie A in una stagione. Tutto il mondo ha visto che lo ha fatto apposta e non ha avuto l'onestà di venire a chiedere scusa. Nella vita se non prendi il rischio non fai nulla di importante. "Non ho nulla da dire di Napoli: meravigliosa". Ho un ricordo meraviglioso: i compagni, lo staff, i magazzinieri, i fisioterapisti, gli amici. Ho lasciato un parte del mio cuore tra i tifosi. Di più: a livello di club, su cinque finali sin qui disputate tra Real Madrid, Napoli e Juventus, Higuain ha sempre vinto, pur senza segnare, sintomo evidente della sua decisività in altro modo.

Obiettivo triplete. L'occasione è troppo ghiotta: vinta la Coppa Italia e con lo Scudetto ormai in cassaforte a due giornate dalla fine, il sogno di alzare anche la Coppa "dalle grandi orecchie" il prossimo 3 giugno a Cardiff e vincere così il Triplete è più che mai concreto. "Anche per quello ho cambiato il modo di giocare e credo che non per caso, con il talento e il sacrificio, siamo arrivati a tre traguardi importanti, vorrei dire storici". "Ora ho avuto la fortuna di venire a Torino, ed è stata una scelta più che giusta, perché volevo venire qui per arrivare ad un traguardo importante e ci siamo vicini, molto vicini". Il peccato originale è stato cancellato: ora tutte le clausole rescissorie che pendono sui calciatori del Napoli sono valide soltanto per l'estero. E' stata una scelta molto difficile ma nella vita bisogna rischiare.

JUVENTUS - "Dal giorno in cui ho capito che mi volevano ho detto che bastava aspettare, per poi decidere con calma". I fatti hanno dimostrato che ho fatto bene. Quando sono arrivato qui mi sono ritrovato a giocare in un modulo completamente diverso. Al di là degli aspetti emotivi e delle rivalità sportive, giova ricordare che con 90 milioni di euro l'affare Higuain è il quarto trasferimento più costoso della storia del calcio, dopo i 105 milioni sborsati dai Red Devils per Pogba, i 100 dal Real Madrid per Bale e i 94 sempre dai galacticos per Cristiano Ronaldo.

Rafael Nadal sets up Novak Djokovic semi-final at Madrid Open
David Goffin awaits the victor of Nadal's clash with Kyrgios as the Belgian beat world number six Milos Raonic 6-4, 6-2. Nadal begins his quest for a fifth title in Madrid later Wednesday against Italy's Fabio Fognini.


"Difficile dirlo, ma di certo con Sarri ho avuto più continuità".

DYBALA - "Con lui mi trovo bene, anche se è la prima volta che giochiamo insieme così consecutivamente. Continueremo ad avere un rapporto perché mi ha dato tanto".

Latest News