Salone del libro, ressa per la 30esima edizione

Salone del libro, ressa per la 30esima edizione

Salone del libro, ressa per la 30esima edizione

Ci siamo, come ogni anno Torino ospita uno degli eventi culturali più importanti del capoluogo piemontese e non solo. Dal 18 al 22 maggio, nello stand allestito da Giunta e Consiglio regionale, in programma dibattiti, presentazioni di libri, appuntamenti legati al mondo della cultura e dell'editoria. È un Nicola Lagioia raggiante quello con cui parliamo a telefono pochi minuti prima dell'inizio ufficiale del Salone Internazionale del Libro di Torino che continuerà fino a lunedì prossimo. Era il 1988 e si iniziava a vociferare che stesse succedendo qualcosa di strano lassù, che si chiamerà salone del libro, che vedrà arrivare moltitudini di persone, di editori, di autori. Nel pomeriggio il via al programma di eventi con "Storie da.Oltre il confine", doppio appuntamento con la partecipazione del Garante dei diritti, Andrea Nobili, che ha presentato "Storie da musei, archivi e biblioteche", frutto del concorso itinerante per racconti brevi e fotografie a cura del Mab Marche (Musei Archivi Biblioteche) e dell'assessorato alla Cultura della Regione Marche. "Quest'anno lo stand della nostra editrice - ha spiegato il direttore della Claudiana, Manuel Kromer al quotidiano online Riforma.it - è due volte più ampio e ospiterà l'emittente Radio Beckwith Evangelica che intervisterà autori, ospiti, pubblico". Lo ha annunciato il ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini inaugurando il 30esimo Salone del Libro di Torino.

Negli oltre 45mila metri quadri di superficie espositiva del Lingotto ci sono 470 stand, 130 in più rispetto al 2016, 1060 case editrici, 12 spazi regionali, tra cui anche la Sardegna, e tre stand internazionali di Cina, Romania e Marocco. I rapporti sono ottimi con tutti al Salone. Conclusioni affidate a Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente della Camera. Grieco si è invece soffermata sulla coincidenza temporale "tra il cinquantesimo dalla morte del pedagogo per eccezione, don Lorenzo Milani, e il trentennale del Salone, inaugurato proprio nel giorno dedicato ai bambini e ai ragazzi delle scuole ai quali dedichiamo tempo, energie e tanti progetti, molti dei quali presenteremo proprio qui a Torino". Siamo grati di questo agli organizzatori.

New Orleans removing last of four statues linked to pro-slavery era
Throughout the years, the Lee monument has served as a focal point for Civil War reunions and a host of civic celebrations. The general would lead the Army of Virginia and become a military adviser to Confederate President Jefferson Davis .


Certo, sul futuro delle due fiere peserà sicuramente la elezione del nuovo presidente dell'Associazione Italiana Editori, a giugno, e bisogna vedere se Federico Motta sarà confermato.

Latest News