Bari, al parco Due Giugno la festa per la fine del Ramadan

20170625_100452_1CB5991A

Bari, al parco Due Giugno la festa per la fine del Ramadan

"È passato un quarto di secolo - dice Hamza Piccardo, fondatore delle Comunità Islamica del Ponente Ligure - era il 1992 e alla prima festa di fine Ramadan celebrata tra Genova e Nizza, eravamo una trentina, non di più". Avere l'onore di partecipare ad un momento di una comunità così importante è per l'amministrazione comunale una testimonianza simbolica rispetto al rapporto di collaborazione e integrazione su cui possiamo e dobbiamo investire, a partire da questi momenti spirituali. La nostra comunità è pronta a testimoniare che nell'amore di Allah tutto è possibile: "il digiuno, la preghiera e infine la gioia e la festa".

"Ci sono fenomeni epocali che non si possono fermare, non mi preoccupo più di tanto". L'evento, che comincerà poco dopo l'interruzione del digiuno, è organizzato su impulso dell'Imam della Comunità Islamica di Puglia, Abdul Rahman; e del presidente della Comunità Islamica d'Italia (Cidi), Imam Sharif Lorenzini.

I fedeli erano radunati fuori dalla moschea della cittadina, nei pressi di un centro sportivo, per le celebrazioni della festa di Eid al-Fitr, che segna la fine del mese del digiuno per i musulmani.

Banche venete, il salvataggio costerà allo stato 17 miliardi
Per il premier il decreto sulle banche venete "va a favore della buona salute del nostro sistema bancario, della sua efficienza". Il governo ha approvato il decreto d'urgenza che dovrà avviare la liquidazione ordinata dei due istituti .


La festa, quest'anno, si svolgerà presso il Parco 2 Giugno di Bari e prenderanno parte autorità civili e rappresentanti delle istituzioni.

La preghiera è prevista intorno alle 8,30 quando il sole "sorge sopra l'orizzonte della lunghezza di una lancia", ovvero di buon mattino. Infatti in questa festa è molto forte il senso di fratellanza: ecco perché tutti si abbracciano fra di loro indipendentemente dal loro stato sociale e dalla loro condizione economica. Poi, come vuole la tradizione, le famiglie tornano a casa e andranno a fare visita a parenti e amici per trascorrere insieme una giornata in armonia e gioia.

Latest News