Puglia: centrosinistra stravince alle Comunali

Comunali Taranto verso ballottaggio fuori il M5S

Elezioni: Salvemini a Lecce, Melucci a Taranto

Ha conquistato 26.913 preferenze, pari al 50,91%, superando al ballottaggio Stefania Baldassari, direttrice del carcere (attualmente in aspettativa), che ha ottenuto 25.955 voti pari al 49%, 09%, ed era sostenuta da un cartello di liste civiche, da Forza Italia, Direzione Italia (che in questa competizione hanno assunto la denominazione di Forza Taranto e Direzione Taranto) e da alcuni pezzi del centrosinistra.

Spicca il risultato di Lecce dove il centrosinistra torna al governo dopo 20 anni con Carlo Maria Salvemini che al primo turno aveva rastrellato il 28% delle preferenze, e si è affermato con il 55% sul candidato del centrodestra Mauro Giliberti, ampiamente in vantaggio due settimane fa.

Roma, 26 giu. (askanews) - "In Puglia, in controtendenza rispetto al quadro nazionale, il Centrosinistra vince dappertutto e clamorosamente a Lecce dove non avevamo mai vinto".

A Palagiano, in un confronto tra civiche, a coalizione Civica sette, guidata da Domiziano Lasigna, si impone su quella guidata dal consigliere comunale di opposizione uscente, Donatello Borracci. mentre a Martina Franca è stato riconfermato il sindaco uscente, Franco Ancona (51,4%), alla guida di una coalizione di centrosinistra. A rivendicare questo ruolo è il governatore pugliese Michele Emiliano, forte dei risultati ottenuti nei capoluoghi Taranto e Lecce, oltre che in centri come Martina Franca e Molfetta. "La Puglia è l'unica regione dove si vince ovunque". "Il modello Puglia -incalza Emiliano- deve rappresentare il futuro del centrosinistra italiano".

Maturità 2017. Oggi la terza prova, il cosiddetto "quizzone"
E' inoltre la sua penultima volta alla maturità: la nuova riforma ha infatti soppresso il quizzone dall'anno scolatico 2018-2019. Gli studenti non dovrebbero conoscere le materie sulle quali verteranno i quesiti della terza prova .


Ottimi risultati anche per il MoVimento 5 Stelle: a Santeramo in Colle con Fabrizio Baldassarre, a Mottola con Giovanni Barulli e a Canosa di Puglia con Roberto Morra.

Il centrodestra è invece riuscito a conquistare quattro comuni, tre dei quali già amministrati: Giovinazzo con Tommaso De Palma, Terlizzi con Ninni Gemmato e Casarano con Gianni Stefano. A Galatone ancora centrosinistra con Flavio Filoni che con il 55,45% stoppa il tentativo di secondo mandato di Livio Nisi (44,55%). A votare per il ballottaggio, a seggi chiusi alle 23, è stato il 52,7 per cento dei leccesi, contro il 70,1 per cento del primo turno di domenica 11 giugno.

A Taranto affluenza al 32,8 per cento. L'affluenza è stata al di sotto della media nazionale del 59 per cento.

Latest News