'Genny 'a carogna' a capo traffico droga: carcere per l'ultrà

Genny'a carogna

'Genny 'a carogna' a capo traffico droga: carcere per l'ultrà

I carabinieri hanno arrestato ben 16 trafficanti di droga, capeggiati dall'ex ultras del Napoli Genny 'a carogna.

Tutti ricorderanno gli attimi di panico causati da Gennaro De Tommaso, conosciuto da tutti come 'Genny à Carogna', durante la finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina del 3 maggio 2014. In quell'occasione De Tommaso svolse la funzione di mediatore fra la curva e le autorità riguardo alla decisione di disputare o meno quella partita, una volta venuti tutti a conoscenza degli eventi.

Council of Europe criticizes Poland over judicial vote
The PiS has also introduced legislation that would replace all Supreme Court judges, except those chosen by the justice minister. The tribunal is the body charged with ruling on whether laws passed by the parliament are in accordance with the constitution.


Stando alle ricostruzioni dei Carabinieri, il capo-ultras del Napoli aveva collegamenti con fornitori olandesi ed organizzava l'importazione e il trasporto in Italia di ingenti quantitativi di droga tramite autoarticolati, gestendo anche i rapporti con i capi ed i gestori di numerose piazze di spaccio sul territorio napoletano e nazionale. Era ai domiciliari in Toscana, a Livorno, per un altro arresto con condanna per reati di droga, Gennaro De Tommaso, noto alle cronache come Genny 'a carogna. I militari dell'Arma hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip partenopeo, nei confronti dei 16 indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico e allo spaccio di ingenti quantitativi di stupefacenti.

Latest News