Precipita al luna park mentre gioca allo Sling Shot, muore una donna

Tragedia al luna park, dove venerdì sera una giovane donna di Porto d'Ascoli, Francesca Galazzo, è morta precipitando da una giostra chiamata "Sling Shot".

La donna è precipitata da circa 20 metri nel vuoto, dopo essere salita su una delle attrazioni. Entrambe, stando ai primi accertamenti, sembra fossero assicurate ai rispettivi supporti. Nella notte sono stati ascoltati i testimoni presenti al momento dell'incidente e gli agenti stanno cercando di ricostruire cosa sia davvero accaduto: se le cinture di sicurezza si siano sganciate per un difetto del macchinario o se sia stata proprio la ragazza, 27 anni, magari colta dal panico, a slacciarle.

Nani's Next - Krishnarjuna Yudham
This film is produced by Venkat Boyanapalli, while Hip Hop Tamizah has been roped in as the music composed. His another fim #Nani20 is "MCA", it is directed by Venu Sriram and it is now on the floors.


La Procura della Repubblica di Ascoli Piceno ha disposto il sequestro della giostra, una "capsula gravitazionale". Si Tratta di una capsula gravitazionale dove è permesso entrare un massimo di 2 persone. La donna era madre un bambino. Francesca e la sua amica rientravano nei requisiti minimi per prendere parte alla giostra, ossia l'altezza minima di 140 centimetri, età superiore a 16 anni e divieto per cardiopatici e donne in gravidanza. I medici hanno fatto tutto quanto in loro potere mettendo per rianimarla, ma per la giovanissima mamma di San Benedetto del Tronto, purtroppo non c'era, già più nulla da fare, viste le gravissime condizioni. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco, Polizia e carabinieri. Le dicevo di tenero duro che sarebbero arrivati i soccorsi, le dicevo di muovere le dita e lei rispondeva alle mie sollecitazioni.

PRIMI ESITI. Intanto la ricognizione cadaverica fatta dal medico legale Claudio Cacaci ha posto in evidenza diversi traumi, in particolare alla testa e alla schiena.

Latest News