Milano, tampona e uccide una persona: confermato il suo arresto

Milano, guida ubriaco e si distrae col cellulare: tampona auto al semaforo e uccide il guidatore. Pm chiede l'arresto

Incidente al semaforo, morto 31enne: l'investitore aveva bevuto ed era al cellulare

Su di lui sono proseguiti per tutta la mattina gli accertamenti, che alla fine hanno confermato i sospetti iniziali (nel mezzo sono state ritrovate tracce di birra): sembra che avesse un tasso alcolemico superiore a 1,5 (a fronte di un limite massimo fissato per legge a 0,5); e per di più gli era appena stata restituita la patente, ritirata mesi fa pare sempre per guida in stato di ebbrezza. L'impatto è stato violentissimo: la Mini è stata scaraventata a una cinquantina di metri di distanza, con la parte posteriore distrutta e irriconoscibile.

Dalle indagini delle forze dell'ordine sono emersi nuovi particolari dell'incidente in cui un van ha tamponato una Mini d'epoca, in cui il proprietario e conducente del veicolo storico ha perso la vita.

Alcuni testimoni hanno raccontato che l'auto guidata dal peruviano è arrivata all'incrocio a velocità sostenuta ed ha travolto la Mini d'epoca del 31enne. La vittima è morta sul colpo.

Syrian army gains ground on Jordan border in southwest
Air strikes have also pummelled rebel-held parts of the Jobar district of Damascus and the adjacent district of Ain Tarma. The fourth zone, in northwestern Idlib province, has yet not become active.


L'incidente stradale è avvenuto venerdì 11 agosto, e dopo 24 ore il pm dopo averne accertato l'esatta dinamica ha disposto per l'uomo la custodia cautelare in carcere.

L'avvocato Luca Andrea Latella era laureato alla Bocconi e il legale dell'Eni.

L'automobilista, che era alla guida di un van da nove posti, era ubriaco, nonostante un precedente per guida in stato d'ebbrezza con conseguente ritiro della patente, e stava usando il cellulare.

Latest News