Simeone ad un passo dalla Fiorentina. Kalinic libero per il Milan?

Stefano Pioli Inter

Getty Images

Lesione del bicipite femorale, recita il comunicato del Milan.

Ad aiutare la trattativa potrebbe essere Nikola Kalinic, per il quale proseguono i contatti con i rossoneri. E poi: "I tempi di recupero verranno valutati in base all'evoluzione del quadro clinico e si stimano in 4 settimane circa". Su Kalinic ormai la destinazione rossonera sembra la più probabile (visto che si sono allontanate le piste legate a Belotti, Aubameyang e Diego Costa) e bisogna fare in fretta per evitare inserimenti last minute (vedi Everton).

Biglia tornerà dunque dopo la sosta per le Nazionali, a metà settembre, se venisse confermato il quadro clinico. Il calciatore, come detto, è in scadenza di contratto nel 2018 e per la Fiorentina questa potrebbe essere l'ultima occasione per monetizzare il massimo possibile prima di perdere a parametro zero il giocatore la prossima estate.

IShares Russell 2000 Index
Carroll Financial Associates Inc. raised its position in shares of iShares Russell 2000 Index by 64.9% in the second quarter. Finally, Cue Financial Group Inc. raised its stake in iShares Russell 2000 Index by 4.3% in the second quarter.


In casa Milan tiene banco la questione attaccante. L'infortunio dell'ex Lazio starebbe spingendo i dirigenti rossoneri ad una serie di valutazioni: ma sarà il caso di rinforzare ancor di più la linea mediana con un vice Biglia? Prima di spendere altri soldi, il Milan deve cedere: si attende infatti la definizione della situazione legata a Carlos Bacca, per il quale si attendono offerta da almeno 20 milioni.

Badelj, cha recentemente ha cambiato agente ed è passato sotto la procura di Alessandro Lucci (il procuratore di Montella e Bonucci), potrebbe lasciare per davvero la Fiorentina in questa finestra di mercato.

Latest News