Accoltellano due minorenni per una sigaretta negata: fermati due ragazzi a Ischia

Giuglianesi accoltellati a Ischia arrestati presunti aggressori la lite per una sigaretta. NOMI

Ischia, una lite per una sigaretta negata e due ragazzi di 17 anni accoltellati

Da quanto riporta Il Mattino, sarebbero loro gli aggressori che nella notte tra sabato e domenica scorsi ferirono con arma da taglio F.G. e M, .M. i due minorenni di Giugliano accoltellati all'esterno della discoteca "Blanco" sul lungomare di Casamicciola. E tutto per una sigaretta che si voleva estorcere con la forza. Ma la cosa è stata ufficializzata solo in queste ore, per esplicita richiesta del pm che ha inteso attendere la convalida del provvedimento cautelare da parte del Gip. Dalle minacce all'aggressione in pochi minuti. Ma gli investigatori del commissariato di Ischia, al comando del vicequestore Alberto Mannelli, erano sicuri del fatto che non si fossero allontanati dall'isola. Sono le accuse per cui sono stati arrestati due 19enni della "Napoli bene" in vacanza ad Ischia. Dopo una perquisizione domiciliare, i poliziotti hanno trovato gli abiti indossati il giorno dell'aggressione e anche due coltelli.

Latina, cacciate dal ristorante: "A voi trans non vi vogliamo"
Ecco il video con il racconto di Massimina , una delle due protagoniste della vicenda. Dunque, Massimina ha proposto di legare il cagnolino fuori e mangiare li.


Uno dei ragazzini, in particolare, è stato accoltellato alla testa in modo superficiale. Mentre tutta la comitiva era in attesa dell'autobus, un ragazzo del gruppo è stato avvicinato da due giovani che gli hanno chiesto una sigaretta: al suo rifiuto è stato minacciato con un coltello. L'altro ha ricevuto tre fendenti tra zigomo e coscia, con una coltellata che avrebbe potuto recidergli l'arteria femorale.

Latest News