Inondazioni e frane in Nepal

Inondazioni e frane in Nepal

Inondazioni e frane in Nepal

"Da venerdì - ha riferito un portavoce del ministro degli interni nepalese - sono oltre 40 i morti provocati dalle inondazioni e dagli smottamenti". I collegamenti sono difficili in diverse zone del Paese, a causa dei danni a ponti e rete autostradale. I fiumi hanno esodato, l'albergo è allagato siamo senza elettricità e senza acqua. Siamo gli unici Italiani dell'hotel.

Più tardi, via Twitter, la Chaouqui ha postato una foto del fango presa probabilmente da una finestra dell'albergo: "Siamo vivi - ha scritto - Ci sono 20 bambini".

Coppa Italia, Benevento travolto: a novembre sarà Udinese-Perugia
Baroni attende rinforzi, gli ultimi, quelli più suggestivi, quelli che dovranno consentire il salto di qualità. A disp.: Santopadre, Monaco, Dossena, Han, Pajac , Traorè, Elesaj, Bandinelli, Choe.


"La Farnesina si è subito attivata e sta seguendo la situazione". Per favore aiutateci. Siamo senza acqua e luce. Noi non andiamo via senza che loro siano in salvo. "Non abbiamo risposta da Farnesina, l'acqua sta salendo". Le forti precipitazioni, iniziate l'altro ieri, hanno interessato più di 12 distretti del paese e hanno causato almeno 35 vittime. Nelle aree colpite sono mobilitati l'esercito e la polizia per prestare soccorso, ma i temporali non permettono di intervenire con gli elicotteri.

Latest News