Orrore a Lloret de Mar, italiano pestato a morte: fermati 3 russi

Un turista italiano di 22 anni è stato ucciso in una discoteca in Costa Brava nella nota Lloret de Mar. Sembra che nessuno sia intervenuto per fermare gli aggressori e al momento non sono chiari i motivi del pestaggio del giovane italiano, del quale la polizia ancora non ha diffuso le generalità in attesa di contattare i familiari in Italia.

Il giovane era stato immediatamente soccorso e trasportato in condizioni critiche all'ospedale Josep Trueta di Girona.

I tre ragazzi russi avrebbero colpito il povero giovane italiano con pugni e calci in testa.

Elicottero dei Vigili del fuoco precipita sul Gran Sasso: tre i feriti
Una squadra di terra del Soccorso Alpino, con un medico del corpo, è intervenuta da Campo Imperatore a supporto delle operazioni. Fortunatamente illesi i tre che si trovavano abordo, due piloti e uno specialista.


Niccolò, 22 anni compiuti il 24 luglio, abitava a Scandicci. Secondo il quotidiano spagnolo La Vanguardia, il ragazzo si trovava tra la vita e la morte già da ieri, dopo la rissa avvenuta attorno alle 3 del mattino. Erano scappati dal locale dopo l'aggressione, ma sono stati bloccati lungo il Paseo Marittimo di Lloret del Mar. Domani saranno interrogati dal magistrato che dovrà convalidare i fermi per omicidio. Individuati dalla polizia, i tre sono stati fermati.

Il Comune della città di Lloret de Mar ha dichiarato che si costituirà parte civile nel processo contro i tre, sia per la gravità dei fatti sia perché situazioni come queste sporcano il nome di questa località turistica.

Latest News