VIDEO Supercoppa, Inzaghi: "Con la Juve partiamo sfavoriti"

Massa l’arbitro della Supercoppa Juventus-Lazio

VIDEO Supercoppa, Inzaghi: "Con la Juve partiamo sfavoriti"

Lo ha detto l'allenatore della Lazio Simone Inzaghi durante la conferenza stampa alla vigilia della sfida di Supercoppa con la Juve. Contro la Juventus siamo sfortunati: affronteremo la miglior squadra in Italia, la compagine che ha vinto gli ultimi sei Scudetti. "Abbiamo lavorato dal 4 luglio sapendo che avremmo avuto la Supercoppa come prima partia e penso che ci siamo preparati bene". In queste quattro partite in cui l'ho affrontata abbiamo fatto delle buone gare ma non perfette. In Coppa Italia abbiamo lasciato ai bianconeri troppo spazio e abbiamo perso meritatamente.

"Abbiamo avuto un problema con Anderson. E' difficile ma lui vuole provare e fare di tutto per essere a disposizione". Marusic? E' pronto, è un ragazzo sveglio.

White House: Donald Trump and Emmanuel Macron on growing North Korea's threat
On Tuesday, the commander in chief said the rogue nation "will be met with fire and fury like the world has never seen ". As the crisis has unfolded, Trump has alternated praising China for its help and chiding it for not doing more.


Leiva è un vero leader, chiama già i compagni con i loro nomi, non ci deluderà. Come ogni finale, ho qualche dubbio e quello tra Basta e Marusic è uno. Per costruire grandi squadre bisogna dare continuità al gruppo, tenendo i giocatori migliori per aprire un ciclo. Io però sono soddisfatto. A chi gli chiede come sia la Juventus senza Bonucci, Inzaghi replica che "Leonardo e' un grandissimo giocatore che stimo anche come uomo, non l'avranno ma leggo che Allegri ha un dubbio tra Benatia, Barzagli e Rugani.Credo che il livello sia rimasto intatto".

Keita? Sapete com'è la situazione, ci sono delle voci. "Partiamo svantaggiati ma il calcio è imprevedibile". "Se vedrò che Keita mi può dare il 100% avrà la sua chance altrimenti giocherà qualcun altro che avrà più voglia". La Juventus parte favorita: "I numeri parlano chiaro - commenta Inzaghi - abbiamo una tradizione sfavorevole, non solo noi ma tante squadre in italia". "Abbiamo bisogno del coraggio ma sappiamo che le partite possono riservare qualsiasi risultato". Sappiamo chi incontreremo, dovremo essere squadra, gruppo e lottare insieme su ogni pallone. "Per noi e' motivo d'orgoglio essere qua, ce la siamo meritata sul campo".

Latest News