WhatsApp Business e nuove spunte verdi?

WhatsApp dopo le spunte blu arrivano quelle verdi

Whatsapp, nuovo aggiornamento della versione stabile: spiccano le videochiamate picture-in-picture

Whatsapp ha annunciato una novità che farà piacere a molti: per tutelare gli utenti dalle truffe, con il prossimo aggiornamento arriveranno le spunte verdi.

Dopo avere speso 19 miliardi di dollari per l'acquisizione di WhatsApp, chiusa nell'ottobre 2014 e annunciata nel febbraio precedente, Facebook vuole monetizzare la app di messaggistica in modo diverso rispetto ad altri suoi prodotti: in generale il social network punta sulla pubblicità, che nei tre mesi chiusi il 30 giugno scorso ha generato ricavi per 9,164 miliardi di dollari (+47% annuo) su un totale di 9,32 miliardi di dollari. Le aziende dovranno registrarsi, dimostrare di non essere profili fake, e solo in quel caso, accanto al loro nome, comparirà il simbolo colorato, per garantirne l'identità. Tramite WhatsApp Business la compagnia offrirà anche il servizio di assistenza clienti in 10 lingue. Per ora WhatsApp Business è gratuito.

Fiorello: "Sono vecchio. Stop all'Edicola, torno in tivù col varietà. L'ultimo..."
Edicola Fiore in diretta alle 7.30 su Sky Uno, è stato il salotto preferito da calciatori e allenatori della Serie A e non solo. In antitesi con quanto affermato qualche tempo fa ci sarebbe, però, l'intensione di tornare in tv con un varietà .


Utente puo impostare una durata massima di 15 minuti prima che app ribocchi la chat ovviamente questa è un opzione che si può abilitare. Il numero esiste ma, presumibilmente, appartiene a qualche utente ignaro, cui è stato sottratto in qualche modo: inoltre nessun telegiornale di Stato ha parlato di una cotal minaccia e, se proprio vogliamo essere pignoli, NON è possibile che una chiamata possa formattare lo smartphone: al massimo, alcune funzionalità di "Trova dispositivo" possono inibirne il funzionamento da remoto, ma su richiesta del proprietario del device perso o rubato. La società che offre il servizio di messaggistica istantanea era stata oggetto di delibera lo scorso 11 maggio, nella quale veniva riconosciuta colpevole di imporre clausole vessatorie agli utenti che usufruiscono del servizio. "Tutto questo grazie a Transcriber, senza pubblicità o limiti di tempo", si legge nella descrizione ufficiale dell'applicazione.

Latest News