Bce: Draghi, su futuro del Qe decideremo in ottobre

Jean-Claude Trichet

Jean-Claude Trichet

Nella riunione odierna il Consiglio direttivo della BCE ha deciso che i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati rispettivamente allo 0,00%, allo 0,25% e al -0,40%. L'impatto netto del tapering sarà inoltre controbilanciato dal reinvestimento dei titoli in scadenza attualmente detenuti dalla BCE, che dovrebbero ammontare a circa EUR 10 miliardi al mese a partire dal prossimo anno.

Draghi ha annunciato quindi le nuove stime di crescita della Bce.

Sonia Lorenzini mostra le mutande sul red carpet di Venezia, tutto studiato?
La coppia di " Uomini e Donne " ha vissuto un'esperienza unica e sul tappeto rosso è apparsa innamorata e felice. "La gente ha sempre da ridire..."


La Bce rivede al rialzo le stime di crescita per l'eurozona ma avverte che l'inflazione non dà ancora segnali convincenti, è preoccupata dal rafforzamento dell'euro e non esclude un rafforzamento del quantitative easing se la situazione economica dovesse peggiorare. "Se le prospettive diverranno meno favorevoli o se le condizioni finanziarie risulteranno incoerenti con ulteriori progressi verso un aggiustamento durevole del profilo dell'inflazione, il consiglio direttivo è pronto a incrementare il programma in termini di entità e/o durata". Ora l'attesa è per la conferenza stampa del presidente, Mario Draghi, che inizierà alle 14,30 ora italiana. L'attuazione completa, trasparente e coerente del Patto di stabilità e crescita e della procedura di squilibrio macroeconomico nel tempo tra i vari paesi rimane essenziale per rafforzare la resistenza dell'economia dell'area euro.

"Nel consiglio direttivo c'è una diffusa insoddisfazione" sull'andamento dell'inflazione e questo sostiene la necessità di un "sostanziale livello di accomodamento monetario", ha affermato poi il presidente in conferenza stampa, ribadendo come sull'inflazione "bisogna essere pazienti". "Per cogliere tutti i benefici delle nostre misure di politica monetaria - ha aggiunto Draghi - altre aree di policy devono contribuire in maniera decisiva per rafforzare il potenziale di crescita di lungo termine e per ridurre gli elementi di vulnerabilita'".

Latest News