Irma devasta i Caraibi: morte e devastazione. In allarme la Florida

L'uragano Irma arriva in Florida- AFP

L'uragano Irma arriva in Florida- AFP

L'isola di 1.600 residenti è rimasta in silenzio radio per oltre dodici ore, causando non poche preoccupazini sul destino degli abitanti. Si teme anche per la sorte di due centrali nucleari che si trovano entrambe in Florida, a Turkey Point e St. Lucie.

Il primo ministro di Antigua e Barbuda, Gaston Browne, dopo aver sorvolato l'isola in elicottero ha ammesso: "Se fossi un uomo che piange, avrei pianto".

Fortunatamente, dalle prime rilevazioni sembra che a Cuba l'uragano Irma abbia compiuto meno danni di quanto si temesse inizialmente, ma questo ovviamente secondo le autorità americane non è un motivo per abbassare la guardia. Stando alle prime stime, il costo per riparare tutte le infrastrutture non sarà inferiore a 150 milioni di dollari.

La terrificante potenza di Irma: morte e devastazione ai Caraibi. Per il governatore della Florida, Rick Scott "le condizioni meteorologiche buone per lasciare l'area a rischio stanno finendo".

Mentre Irma continua la sua corsa, anche in Florida la popolazione si sta preparando ad affrontare l'uragano. I media locali hanno parlato di almeno 7 vittime solo a Saint-Martin, nelle Piccole Antille.

Apple, takes the OLED Screen from the Samsung once again!
This is because the Cupertino-giant has not made its mind about the specifications on the iPhone 8 . Lack of awareness among consumers about the potentials of the iPhone 8's new and powerful features.


Caos totale da dover alleviare con i controlli della Polizia contro i saccheggi e dei gruppi di soccorso che stanno arrivando anche da oltre oceano. Raul Castro ha presieduto una riunione d'emergenza per studiare come "garantire il ristabilimento del servizio nelle zone colpite dall'uragano".

Altrettanto preoccupante è la situazione nel resto della regione: 4.800 bambini sono stati colpiti dall'uragano ad Anguilla e altri 9.500 nelle Isole Vergini.

Le zone costiere di Miami hanno avuto l'obbligo di evacuazione e le automobili sono tutte infilate nelle arterie autostradali. Sono 25 le vittime accertate, ma ora tocca alla Florida. L'occhio del ciclone è posto poco a ovest delle Keys, isole della Florida poste sul bordo meridionale dello Stato americano: ciò sta permettendo un violento impatto dei venti antiorari di Irma, i quali soffiando da sud colpiscono in pieno le isole Keys arrecando mareggiate estreme con onde alte diversi metri.

Irma è stata già definita la tempesta atlantica più potente dell'ultimo decennio i cui effetti distruttivi si aggiungono a quelli dell' uragano Harvey che ha portato morte in Texas e Louisiana.

Latest News