Calcio: l'Inter supera la Spal 2-0

Spal Semplici verso la sfida di Milano contro l'Inter

Calcio: l'Inter supera la Spal 2-0

E a chi lo criticava per lo scarso impegno nei confronti della squadra e del suo egoismo, ha risposto giocato una gara da vero capitano al servizio dei compagni: sua la palla per Joao Mario da cui poi è scaturito il rigore del vantaggio nerazzurro. E' stata una settimana particolare, i ragazzi sono arrivati pochi giorni fa. A realizzare il penalty. spiazzando Gomis, è stato Icardi.

Inter - Spal nel secondo tempo non varia rispetto alla prima parte di gara: gli estensi provano a cercare il gol del pareggio con ordine ma non senza troppa convinzione. Decisivo l'intervento del VAR: in un primo momento infatti l'arbitro Gavillucci aveva optato per una punizione dal limite dell'area. Poi, Candreva, con un tiro a giro dalla distanza, obbliga il portiere della Spal ad una grande parata.

Il match comincia su ritmi molto sostenuti con l'Inter subito pericolosa col destro di Gagliardini che si perde di pochissimo sul fondo. Inter che ha ripreso in mano le chiavi del gioco per trovare il gol della sicurezza. Leonardo Semplici ha una voglia matta di stupire tutti e conquistare una salvezza che ai più oggi appare impresa quasi fuori portata: "Lavoreremo anche e soprattutto per smentire chi ci dà già per spacciati".

IT: il Club dei Perdenti vive nella nuova featurette del film
Pone più pressione su di noi per trovare la migliore versione della storia in modo da regalare ai fan quello che vogliono vedere. Va anche considerato che, a causa dell'uragano Irma, in Florida, sono stati ben 175 i cinema chiusi per il weekend.


La squadra nerazzurra, nonostante una prestazione non straordinaria, riesce ad ottenere tre punti importanti che la lanciano al primo posto in classifica (finora 9 punti in tre giornate). La risposta nerazzurra c'è stata con la conclusione di Ivan Perisic, bloccata in tempo da Alfred Gomis. Si potrebbe dire che è un difensore d'altri tempi, uno che tiene la posizione alla perfezione e dove serve lo trovi sempre, ma la verità è che i i difensori con le caratteristiche che sta mostrando non tramontano e non tramonteranno mai.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Dalbert; Gagliardini, Valero (dal 32' s.t. Vecino); Candreva (dal 43' s.t. Eder), Joao Mario (dal 21' s.t. Brozovic), Perisic; Icardi (Padelli, Berni, Ranocchia, Nagatomo, Vanheusden, Karamoh, Eder, Pinamonti). All.

Spal (3-5-2): Gomis; Salamon, Vicari, Vaisanen; Lazzari, Schiattarella, Viviani (85′ Bonazzoli), Mora (77′ Grassi), Costa F.; Borriello, Paloschi (66′ Antenucci).

Latest News