Misano, Valentino grande assente. Dovizioso: "Un avversario in meno da battere"

Rossi

Valentino Rossi racconta tutto dell'incidente: “Sono stato portato via da un contadino”

"Dopo la caduta di Valentino, Yamaha ha deciso di non sostituirlo per il Gran Premio di San Marino, ma per il prossimo Gran Premio di Aragon, la squadra ha l'obbligo di inserire due piloti". Come di consueto ci sarà la copertura in diretta tv su Sky Sport MotoGP, ma sarà possibile vedere le qualifiche e la gara anche in chiaro, grazie alla diretta su TV8.

Rossi dovrebbe tornare per disputare la MotoGP Giappone, ma la speranza del pilota Yamaha, è rientrare per il GP Aragona, cosa molto improbabile al momento. "Sono sicuro che sarà una grande esperienza per imparare".

Tutti i diritti di utilizzazione economica previsti dalla legge n. 633/1941 sui testi da Lei concepiti ed elaborati ed a noi inviati per la pubblicazione, vengono da Lei ceduti in via esclusiva e definitiva alla nostra società, che avrà pertanto ogni più ampio diritto di utilizzare detti testi, ivi compreso - a titolo esemplificativo - il diritto di riprodurre, pubblicare, diffondere a mezzo stampa e/o con ogni altro tipo di supporto o mezzo e comunque in ogni forma o modo, anche se attualmente non esistenti, sui propri mezzi, nonché di cedere a terzi tali diritti, senza corrispettivo in Suo favore. Quindi Honda, Yamaha e Ducati partiranno nelle medesime condizioni, anche se i piloti di Borgo Panigale hanno girato più degli altri.

Ranieri: "Napoli da scudetto, Var super-positiva. E sull'Italia..."
Ringrazio Dio di avermi dato l'opportunità di vincere quel campionato, che è uno dei più difficili al mondo. Può giocarsela tranquillamente con la Juve, che vorrà ancora vincere perché è una macchina perfetta .


"Mi dispiace moltissimo essere qui". Nel frattempo ci gustiamo il GP di Misano come lo stesso Valentino farà a casa sua circondato dai propri amici. Nella mia testa ho pensato a Motegi, ma adesso tutte le previsioni sono un prenderci, perché bisogna vedere come sta la gamba, come reagisce al lavoro, se possiamo spingerla un po', muoverla, se non si gonfia, bisogna vedere come sto io per il resto. "L'altra volta sono tornato in pista dopo 40-41 giorni al Sachsenring, e quindi più o meno ci saremo con la tempistica di Motegi. Però noi tutte le mattine proviamo e vediamo". Poi ho provato in moto, diciamo che va bene. La gara sul circuito di Aragon è in programma il 24 settembre. E quella di Rossi, master of the game, lo racconta la sua storia, è il muro contro il quale sulla distanza si disintegrano le certezze dei due rivali.

La rottura del motore della sua Honda Hrc a Silverstone, a Marc Marquez è costata la testa del mondiale, superato da Dovizioso che ora vanta nove punti di vantaggio.

Secondo me sì, ma solo in caso di risultato positivo: se Andrea dovesse arrivare al traguardo nei primi tre, metterebbe un mattone importante nella costruzione del suo sogno e della Ducati.

Latest News