Noemi scomparsa a 16 anni: si indaga per sequestro

Lecce. Paura per Noemi: la 16enne è scomparsa da sei giorni senza portare nulla con sé

Giudiziaria

"Dopo la denuncia di scomparsa fatta dalla mamma della ragazza - dice il sindaco in diretta a Federica Sciarelli - a otto giorni dalla sparizione di Noemi, abbiamo installato una struttura in loco, una unità per presiedere il territorio per tutti coloro che possano dare notizie o indicazioni utili". Da quel momento, di Noemi nessuna notizia.

In un piccolo borgo della provincia di Lecce, precisamente a Specchia - a 53 km dal capoluogo provinciale - nelle primissime ore di domenica 3 settembre è misteriosamente scomparsa la sedicenne Noemi Durini, residente nel paese sopra citato con la madre e le sue due sorelle.

Questa mattina in Prefettura e in Procura si è svolti vertici con inquirenti e soccorritori per fare sia il punto sullo stato delle indagini sia sulle ricerche alle quali, da oggi, prende parte anche il nucleo Saf dei Vigili del Fuoco. Mentre la procura di Lecce e la procura per i Minori hanno aperto due fascicoli, entrambi per sequestro di persona. I controlli sono estesi a grotte, inghiottitoi, cisterne e pozzi. Le ricerche, anche con i cani molecolari. Decine i volontari della Protezione civile impiegati nelle ricerche che stamani sono state sospese per alcune ore a causa del maltempo e sono riprese solo quando le condizioni meteo sono migliorate.

Svizzera: scontro fra treni, 30 feriti
Stando alle prime frammentarie informazioni, un convoglio si è scontrato con una locomotiva di manovra. Ventisette persone sono rimaste ferite ma sembra che nessuna di loro sia in pericolo di vita.


l'ULTIMO MESSAGGIO SU FACEBOOK DI NOEMI - Particolare inquietudine ha destato il contenuto dell'ultimo post (pubblico) di Noemi su Facebook.

Le indagini degli investigatori si stanno concentrando sulla cerchia di amicizie che la giovane era solita frequentare.

Non è riuscito, però, a tenere segreto il rapporto "burrascoso" che lo legava a Noemi, sembrerebbe infatti che il ragazzo la picchiasse, così come lascerebbe intendere un post pubblicato su facebbok, nel mese di agosto, dalla 16enne: " Non è amore se ti fa male, non è amore se ti controlla, non è amore se ti fa venire paura di essere ciò che sei, non è amore se ti picchia, non è amore se ti umilia". La sua storia aveva subito una svolta finita nel peggiore dei modi?

Latest News