Scozia, fossa comune con 400 corpi di neonati nell'ex orfanotrofio

Scozia orrore per fossa orfanotrofio

Scozia, fossa comune in un ex orfanatrofio: trovati i corpi di oltre 400 bambini

Sono morti Tra il 1864 e il 1981 nell'ex orfanotrofio scozzese Smyllum Park. Interpellate dai giornalisti, le religiose dell'ordine "The Daughters of Charity of St Vincent de Paul", che gestivano l'orfanotrofio, si sono rifiutate di commentare la notizia.

La tragica scoperta viene resa nota da un'indagine del programma 'File on Four' di BBC Radio 4 e del domenicale Sunday Post: lo stesso ex primo ministro, Jack McConnell, a nome del governo scozzese, ha assicurato che verranno effettuati ulteriori indagini al fine di portare finalmente alla luce la verità sulla tragedia.

I corpi dei piccoli sono stati sepolti in una fossa comune anonima.

Terremoto, scossa nel centro Italia: paura tra Lazio e Abruzzo
Il sisma aveva avuto le seguenti coordinate: 44.6 di latitudine e 12.1 di longitudine, ad una profondità di 10 km. Sono in corso verifiche per accertare se vi siano danni a persone e cose.


Gli archivi rivelano che la maggior parte delle morti sarebbero da ricondurre a cause naturali, principalmente malattie come la tubercolosi, la polmonite e la pleurite.

Ex ospiti dell'orfanotrofio hanno denunciato in passato abusi fisici, umiliazioni pubbliche e percosse che esulavano dal normale processo educativo.

Latest News