Svolta nel giallo della promoter scomparsa: fermato un conoscente

Marilena Rosa Re è stata uccisa, fermato un sospettato

Svolta nel giallo della promoter scomparsa: fermato un conoscente

Possibile svolta nel caso di Marilena Rosa Re, promoter di 58 anni scomparsa dal 30 luglio scorso a Castellanza (Varese). Al termine del lungo interrogatorio reso, in presenza del suo avvocato, al pm Rosaria Stagnaro, al Procuratore della Repubblica Gianluigi Fontana e ai carabinieri del Nucleo Investigativo di Varese e Busto Arsizio, è stato sottoposto a fermo per omicidio e occultamento di cadavere.

L'uomo, conoscente della vittima, è sospettato infatti di averla uccisa e di averne poi occultato il cadavere.

Marilena aveva preso molti impegni nel mese di agosto, anche lavorativi, e non era da lei mancarli. Bisognerà ora capire il movente che si cela dietro il presunto assassinio della donna.

Serie A, Inter e Roma presentano le terze maglie. Che sono identiche
La terza maglia esordirà il 16 settembre nella sfida che vedrà l'Inter di fronte al Crotone di Davide Nicola. Dello stesso colore anche il numero e il nome dei calciatori realizzati con con puntini blu su base gialla.


Secondo gli investigatori, che lo hanno interrogato per oltre sei ore, avrebbe uscciso la promoter e nascosto il cadavere.

Oggi alle 13 presso gli uffici della Procura di Busto Arsizio si terrà un incontro con la stampa per divulgare ulteriori aspetti della vicenda.

Latest News