Elezioni Sicilia, tribunale sospende "regionarie". Cancelleri: "Vado avanti"

Mauro Giulivi escluso dalla competizione online per la designazione del candidato governatore poi vinta da Giancarlo Cancelleri

Mauro Giulivi escluso dalla competizione online per la designazione del candidato governatore poi vinta da Giancarlo Cancelleri

Palermo - Sospese dal tribunale di Palermo le Regionarie dei 5 stelle. Ora, con Cancelleri in testa ai sondaggi in un testa a testa con il candidato del centrodestra Musumeci, Grillo dovrà capire bene come agire visto che ad oggi la vittoria dello stesso Cancelleri è messa in discussione e bloccata dagli organi ufficiali del Tribunale Amministrativo Regionale.

Il provvedimento cautelare emesso dal giudice sospende l'elezione e rinvia la causa al 18 settembre per l'integrazione del contraddittorio nei confronti dei candidati classificatisi in posizione utile per entrare in lista.

La corsa del MoVimento 5 Stelle verso Palazzo d'Orléans ha una battuta d'arresto.

Livorno sott'acqua. Potenziate anche in mare le ricerche dei due dispersi
Il procuratore Ettore Squillace Greco ha annunciato l'apertura di un fascicolo, per il momento senza indagati. Proseguono intanto le ricerche dell'uomo che abitava in via D'Alò, anche questa vicino allo stesso torrente.


Giulivi sarebbe stato escluso dalla consultazione per non aver firmato il codice etico che gli era stato sottoposto dal Movimento e dallo staff, necessario per potersi candidare. Questi i fatti: Dapprima sono stato escluso dalla lista del m5s per le elezioni comunali di Palermo perché non mi ero potuto presentare a firmare il codice di comportamento dei candidati in quanto il preavviso di poche (due) ore -peraltro letto ad appuntamento scaduto - indicava un orario incompatibile con i miei impegni di lavoro. Un po' come, ma bisogna aspettare le motivazioni del giudice, è successo a Genova con Marika Cassimatis, protagonista di una querelle giudiziaria risoltasi alla fine con la sua definitiva esclusione dal progetto 5 Stelle. "Il giudice", ha spiegato all'agenzia Adnkronos l'avvocato di Giulivi, Lorenzo Borrè, "nell'ordinanza ha detto che sussiste il fumus boni iuris per la sospensione dei provvedimenti di esclusione della partecipazione di Mauro Giulivi dalle procedure di scelta di candidati dell'M5s alle elezioni regionali del 2017" e di conseguenza "per la sospensione dell'efficacia esecutiva delle votazioni con cui sono stati scelti detti candidati".

Pesante tegola sulle Regionarie siciliane, le elezioni online che a luglio hanno incoronato Giancarlo Cancelleri candidato presidente della Regione siciliana.

Latest News