Papa: bene linea Italia sui migranti

Papa Francesco: “Basta violenza in Venezuela” Scivolone sulla Papamobile: ferita ad uno zigomo

Migranti, Papa Francesco: "Accogliamoli con prudenza". Santità, era ora

Come sempre sulla via del ritorno il Pontefice si è intrattenuto con i giornalisti rispondendo alle domande: "Ho l'impressione - dichiara Bergoglio - che il governo italiano stia facendo di tutto, per lavori umanitari, di risolvere anche problemi che non può assumere". "Tre: è chiaro che c'è un problema umanitario. Ma: il cuore sempre aperto, prudenza e integrazione, e vicinanza umanitaria".

"Sento il dovere di esprimere gratitudine all'Italia e alla Grecia, perché hanno aperto il cuore ai migranti". "Ho visto esempi qui in Italia di integrazione bellissima - ricorda -. Accoglierli è un comandamento di Dio, ma - ha precisato - un governo deve gestire questo problema con la virtù propria della prudenza". "L'umanità prenda coscienza di questi lager, delle condizioni in cui questi migranti vivono nel deserto, ho visto delle foto". "Dobbiamo capovolgere questo. L'Africa è amica e va aiutata a crescere".

Papa Francesco ha poi toccato il tema dei migranti economici, sottolineando come ci sia "nel nostro inconscio collettivo un motto, un principio: l'Africa va sfruttata".

Milan, Montella: "Troppi complimenti ci hanno distratto, abbiamo dormito poco e male"
"Il Milan merita 10 da parte mia, la dirigenza ha fatto il massimo in tempi brevissimi. L'inizio del secondo tempo è stato tragico sportivamente parlando.


Così Francesco subito dopo il lieve incidente tra la folla che lo attendeva a Cartagena, una delle tappe del suo viaggio in Colombia.

Il piccolo incidente è avvenuto mentre il Papa si sporgeva dalla vettura, sbilanciandosi, per salutare un bambino. È l'unico animale che cade due volte nella stessa buca. "Il cambiamento climatico si vede nei suoi effetti, e tutti noi abbiamo una responsabilità morale nel prendere decisioni". La superbia, la sufficienza e poi c'è il 'dio tasca'.

Latest News