Mosca: 20 mila evacuati per allarmi bomba simultanei

Esplosione nella metropolitana di San Pietroburgo

Mosca: 20 mila evacuati per allarmi bomba simultanei

Quello di oggi Mosca è solo l'ultimo caso di un'ondata di falsi allarmi che ha colpito la Russia. In nessuno dei luoghi evacuati sono stati trovati ordigni.

"Sembra essere un caso di terrorismo telefonico, ma dobbiamo verificare la credibilità di questi messaggi", ha spiegato una fonte dei servizi di emergenza, notando che le chiamate sono iniziate nello stesso tempo delle evacuazioni e proseguite anche oltre. Le forze dell'ordine hanno così fatto evacuare centri commerciali, stazioni e università. Lo riporta il sito web dell'agenzia Ansa.

Nei giorni scorsi nelle grandi città come Stavropol, Yuzhno-Sakhalinsk, Magadan, Vladivostok, Perm, Kaliningrad, Krasnoyarsk e Yakutsk si sono registrate diverse telefonate anonime in cui si avvertiva della presenza di bombe in musei, palazzi amministrativi, centri commerciali, cinema, scuole e università.

Le Ferrovie Russe hanno osservato che l'evacuazione non ha influenzato il traffico ferroviario.

F1, Mercedes: Bottas ha rinnovato, con Hamilton anche nel 2018
Poco fa la Mercedes ha annunciato che Valtteri Bottas ha rinnovato il suo contratto per la stagione 2018 . Sono stato molto impressionato dalla mentalità, dall'impegno e dal team di spirito di questa squadra.


Oggi per gli allarme bomba sono stati controllati più di 190 strutture in 17 città.

Le stazioni coinvolte sono la Leningradsky, Kazansky e Kievsky, già tornate operative.

Le chiamate al centralino di emergenza sono arrivate quasi contemporaneamente; pertanto è stato detto che potrebbe trattarsi di "mero terrorismo telefonico".

Le minacce sono infatti giunte alle autorità di polizia sotto forma di messaggi vocali pre-registrati tramite telefonate fatte utilizzando alcuni canali e programmi di messaggistica su internet. Non è ancora chiara la fonte degli allarmi e secondo alcuni funzionari russi l'origine è esterna alla Russia.

Latest News