No all'affidamento in prova: Corona inizia lo sciopero della fame

Tribunale di Milano: «Fabrizio Corona non può essere considerato un delinquente professionale»

Fabrizio Corona deve restare in carcere: inizia lo sciopero della fame

"Era stato chiesto che Corona fosse affidato a una comunità a 180 km di distanza da Milano in un regime molto controllato, perché così operano le comunità", ha aggiunto l'avvocato Calcaterra, precisando che la soluzione era stata individuata con il parere favorevole di tutti gli operatori del carcere che da ottobre scorso hanno lavorato con Corona. Lo ha annunciato il suo difensore, l'avvocato Ivano Chiesa, ai microfoni della trasmissione Mediaset Mattino Cinque.

PERCHÈ FABRIZIO CORONA NON È UN DELINQUENTE ABITUALE - Il Tribunale di Milano "non ritiene di dover dichiarare Fabrizio Corona delinquente professionale" perché "la natura prettamente fiscale e le concrete modalità del reato per il quale l'imputato è stato giudicato colpevole non consentono infatti di ritenere, alla luce della ricostruzione complessiva dei fatti e della lontananza nel tempo delle condotte che hanno dato origine alle precedenti condanne, che egli viva abitualmente del provento dei reati". Con l'arresto per la vicenda dei 2,6 milioni di euro sequestrati la Sorveglianza revocò l'affidamento.

Nell'atto il magistrato, oltre alla condanna che gli è stata inflitta tre mesi fa a un anno per un reato fiscale e ad altre violazioni durante l'affidamento come essere stato beccato in moto "senza patente" ed essere andato in vacanza a Capri con la fidanzata nel maggio 2016 senza autorizzazione (uscirono foto sui media), fa riferimento anche alle "assenze del Corona ai colloqui" al Sert "e ai controlli tossicologici".

Del Genio: "Milik in campo? Probabile. Il vero dubbio per Sarri sarà…"
Questo è il motivo per cui esce in tutte le partite, per farlo riposare parzialmente e averlo sempre a disposizione. Le previsioni dicono che sarà così anche domani sera (si gioca alle 21,45 ora locale, c'è un'ora di fuso orario).


Per il codice penale, la 'dichiarazione di abitualità o professionalità nel reato' comporta l'applicazione delle 'misure di sicurezza', cioè misure che "possono essere personali o patrimoniali, a seconda che incidano sulla libertà personale del soggetto o sul suo patrimonio". In quel periodo con "l'affiancamento della figura di Belen Rodriguez" ha "certamente moltiplicato" i "guadagni di quel triennio". "Fabrizio è abbattuto e arrabbiato perché questo non se l'aspettava".

"Il Tribunale di sorveglianza ha respinto la richiesta di affidamento comunitario per Fabrizio Corona". I legali di Corona, però, hanno presentato una nuova istanza di affidamento e sulla decisione della Sorveglianza potrebbe incidere anche il fatto che i giudici del processo non lo hanno dichiarato delinquente professionale, come chiedeva la Direzione distrettuale antimafia nella richiesta di rinvio a giudizio. Lo hanno detto i legali dell'ex fotografo dei vip Ivano Chiesa e Antonella Calcaterra. Per protestare contro la decisione del giudice, Corona ha deciso di cominciare uno sciopero della fame.

Latest News