Poker di gol all'Olimpico, Immobile cancella il Milan

Serie A Lazio Milan domenica alle ore 15.00

Serie A Lazio Milan domenica alle ore 15.00 +CLICCA PER INGRANDIRE

A seguito del miglioramento delle condizioni previste a Roma nel pomeriggio, che dovrebbero permettere la normale viabilità nelle zone limitrofe allo Stadio Olimpico, il Prefetto ha preso la decisione di far slittare il match di un'ora, posticipando dunque alle 16:00 la sfida in programma tra Lazio e Milan. I tifosi lo avevano scaricato già quando questa estate aveva rifiutato il rinnovo e si era imputato per passare al Milan. Che il tecnico possa aver fatto qualche errore di formazione è possibile, ma che abbia bisogno di tempo per far diventare una squadra (il completo nero sfoggiato all'Olimpico è quantomai suggestivo ed esemplificativo) un insieme di buoni giocatori è altrettanto certo. Di aspettative e realtà parla a "Milan Tv" l'allenatore rossonero Vincenzo Montella, che prende i 4 gol subiti ieri come un serio campanello d'allarme: "Veniamo da due mesi in cui, per via dei tanti nuovi acquisti, siamo stati continuamente riempiti di complimenti: questo probabilmente ci ha un po' distratto". Dal dischetto Immobile batte Donnarumma di potenza. Il secondo con una girata al volo sul cross di Lulic e palla che si infila all'angolino basso.

Il Milan di ieri è stato disastroso. La Lazio ha lasciato il pallino del gioco in mano alla squadra di Montella per poi ripartire in contropiede e affondare, in particolar modo sulla corsia sinistra, da dove è arrivato il 48% della produzione offensiva dei biancocelesti, complice anche la giornata da dimenticare del tandem Calabria-Kessié. Cosa che invece mi aspetto giovedì in Europa League: dobbiamo assolutamente reagire" - avverte l'ex tecnico della Fiorentina, che poi continua facendo autocritica - "Dobbiamo essere più pratici e meno superficiali. Complimenti a Inzaghi e alla sua maniacale preparazione della partita, che seppur caratterizzata da un Milan opaco e irriconoscibile ha eletto la Lazio una grande protagonista della Serie A.

C'era un tempo in cui non solo Verona era fatale, ma anche Cesena. In difesa ci saranno Wallace, De Vrij e Radu davanti al portiere Strakosha, mentre Basta e Lulic occuperanno le zone esterne del centrocampo e Lucas e Parolo invece staranno in mezzo. A disp.: Vargic, Guerrieri, Patric, Marusic, Crecco, Di Gennaro, Murgia, Palombi, Caicedo.

Del Genio: "Milik in campo? Probabile. Il vero dubbio per Sarri sarà…"
Questo è il motivo per cui esce in tutte le partite, per farlo riposare parzialmente e averlo sempre a disposizione. Le previsioni dicono che sarà così anche domani sera (si gioca alle 21,45 ora locale, c'è un'ora di fuso orario).


MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Bonucci, R.Rodriguez; Kessié, Biglia, Montolivo; Suso (28' st Bonaventura), Cutrone (11' st Calhanoglu), Borini (11' st Kalinic). All. (A. Donnarumma, Storari, Abate, Zapata, Romagnoli, Antonelli, Locatelli, Mauri, André Silva). All.

Reti: Immobile su rig. Sul recupero Parolo viene espulso per doppia ammonizione.

Latest News