L'Unione Europea vuole portare il WiFi gratuito in tutti gli edifici pubblici

L'Unione Europea vuole portare il WiFi gratuito in tutti gli edifici pubblici

WiFi4EU, via libera all'Internet gratuito nei luoghi pubblici

E' questa l'iniziativa, ribattezzata 'WiFi4EU', approvata ieri in via definitiva dal Parlamento Europeo a larghissima maggioranza, con 582 voti favorevoli, 98 contrari e 9 astensioni.

Viaggiare per tutti i paesi europei sarà ancora più facile e soprattutto meno costoso, almeno per quanto riguarda la telefonia mobile, ed in particolare la connessione alla rete: il Parlamento Europeo ha infatti dato il via libera alla creazione di una rete WiFi gratuita in tutta Europa a cui i cittadini possano accedere senza filtri e senza alcuna limitazione.

Chi non vorrebbe avere il WiFi gratis fuori casa, magari mentre si è in attesa in ospedale o all'interno dei pubblici uffici?

Consip, pm accusa Carabinieri: "Esagitati, puntavano ad arrivare a Renzi"
Nuova bufera sull'inchiesta Consip: arriva dopo che Musti, pm di Modena , ha pubblicato i verbali della sua deposizione. I due carabinieri vogliono che la procuratrice diriga le indagini sull'allora premier Matteo Renzi .


I fondi saranno utilizzati in maniera "geograficamente equilibrata" in più di seimila comunità in tutti gli Stati membri e sulla base dell'ordine di arrivo delle richieste. "Ciò migliorerà la società europea dei gigabit, rendendola economicamente competitiva e socialmente inclusiva", ha commentato il relatore Carlos Zorrinho. In questo caso i fondi messi a disposizione dal programma potranno essere usati previa richiesta di accesso agli investimenti che gli enti dovranno far pervenire per essere sicuri di poter coprire i costi della rete per almeno 3 anni senza dover usare pubblicità o altro ai fini commerciali e rendere dunque sempre "free" la rete agli utenti.

Migliorando tali luoghi con strumenti di innovazione tecnologica, come la WiFi4EU, potrà essere un punto di forza dei comuni, i quali inizieranno a promuovere connessioni wireless non solo nell'amministrazione, ma anche nel settore del turismo e della medicina. Saranno inoltre scartati i progetti in aree con offerte analoghe gratuite pubbliche o private.

Una volta che ci si registrerà in una città al programma WiFi4EU con le stesse credenziali ci si potrà collegare in tutta Europa nei Comuni che aderiranno all'iniziativa. L'accesso deve essere fornito nelle lingue dello Stato membro interessato e, se possibile, in altre lingue ufficiali dell'UE.

Latest News