Messi cancella la Juve

Ammiraglio Byrd           schedule11 settembre 2017 10:31    
                                
   trending_up        21.82

Ammiraglio Byrd schedule11 settembre 2017 10:31 trending_up 21.82

Poi però sono i blaugrana a colpire nuovamente con Messi abile a capitalizzare al meglio un'azione in contropiede, giungendo al limite dell'area, per poi sfoderare un tiro angolato che lascia di sasso Buffon. Tornando alle figure femminili, la mamma di Messi si chiama Celia, ha origini italiane e anche lei è molto presente nella vita del figlio. Tre gol, che avrebbero potuto essere anche di più (palo di Messi, gol per fortuna in offside di Suarez) e zero fatti, all'esordio nel girone, è una bella mazzata, non neghiamolo. "Queste sono domande per la società, a me nessuno ha parlato di offerte - ha spiegato l'attaccante bianconero - La Juve mi ha solo detto di essere un perno del progetto e mi ha dato un numero importante come il 10. E voglio consacrarmi con questo". Il gol nel finale di tempo deprime la Signora e gasa Messi, che dopo un clamoroso palo ispira il 2-0 al 56' di Rakitic, lesto sulla ribattuta di Benatia, e al 69' si mette di nuovo in proprio per siglare il 3-0 con un mancino chirurgico.

Il cambio di procuratore dunque va nella direzione di avvicinare sempre di più Dybala alla Juventus. "Mi sento con grande fiducia - ha spiegato - Sento che sto bene fisicamente, che sono veloce con la palla, che penso prima la giocata, cerco di dare il meglio di me".

Mi sono sfogato. Adesso si gira pagina: nessuna tragedia, però con Olympiakos in casa e Sporting, a Torino e poi a Lisbona, bisogna fare 9 punti. "So che può essere un anno importante molto importante per me per vincere tanto". Diventare come Ronaldo e Messi? La migliore occasione da gol l'ha avuta De Sciglio, anziché loro due. L'argentino è costretto ad inchinarsi al cospetto di una squadra oltre che forte tremendamente cinica nei momenti chiave, in una partita strana e sicuramente fuori dalla norma rispetto a ciò a cui ci aveva abituati: pochi palloni, a volte assente dal gioco (era successo già con la Lazio), poco cinismo.

Ocse, Lazio la regione con piu' laureati. In coda Puglia e Sicilia
La partecipazione degli adulti a percorsi di formazione - formale e non - resta cosi' tra le piu' basse dell'Ocse. In Campania, Sicilia e Calabria la percentuale di Neet raggiunge rispettivamente il 35%, il 38% e ancora il 38%.


Insomma, tutti concordi: Dybala non è Messi e (probabilmente) non lo sarà mai. E' stato uno dei giocatori che mi ha sorpreso di più questa estate. "Un buon giocatore", ha detto di lui giustamente ieri a Mediaset Premium Pierluigi Pardo. Come procede la vostra intesa? "Quindi sono io quello che si dovrà adattare a lui, cercare di aiutarlo e farlo sentire bene nel campo ogni volta che dovrò giocare con lui".

"È un momento complicato, ma ci andiamo".

Latest News