Attentato Metro Londra: arrestato un 18enne

Londra esplosione in metropolitana a Parsons Green

L'Unione Sarda: le notizie in edicola sabato 16 settembre

L'uomo è stato fermato dalla polizia del Kent sabato 16 settembre nella zona portuale di Dover, città britannica sulla costa del Canale della Manica.

Il ragazzo è stato catturato nella zona del porto a Dover, nel sud del Regno Unito ed è stato portato nel commissariato locale ed è in attesa di essere trasferito a Londra. Stando ai media, centinaia di poliziotti sono stati destinati a setacciare fotogramma per fotogramma le immagini delle telecamere a circuito chiuso disseminate nelle stazioni della metropolitana londinese, per tracciare i movimenti di almeno un individuo sospetto che pare sia stato identificato fin da ieri. Il numero due di Scotland Yard, Neil Basu, ha parlato comunque di un "arresto significativo", aggiungendo peraltro che a dispetto dei progressi nelle indagini, lo stato di allerta "resta critico".

M5s Sicilia, il giudice sospende le Regionarie
Lo dice all'AdnKronos Lorenzo Borre' , legale di Mauro Giulivi , dopo la decisione del tribunale di Palermo di 'congelare' il voto online di luglio in virtu' del ricorso .


Theresa May ha, intanto, annunciato il dispiegamento di militari al fianco e in sostituzione della polizia nel pattugliamento di luoghi sensibili del Paese nell'ambito dell'operazione Tempora: una misura già pianificata da tempo ed entrata in vigore stasera parallelamente alla decisione di elevare il livello di allerta, dopo l'attentato nella metropolitana, da "severo" a "critico", il più grave nella scala dei rischi, che presuppone la possibilità di nuovi attacchi "imminenti". La fermata di Parsons Green ha riaperto.

L'attentato è stato rivendicato da ISIS. Ma la scoperta del timer ha fatto cambiare idea agli investigatori: non si sarebbe trattato di un attentato kamikaze, ma la bomba sarebbe stata fatta detonare da remoto e l'autore avrebbe lasciato il treno prima dello scoppio. Potrebbe trattarsi di un lupo solitario, ma Scotland Yard non si è sbottonata sulle indagini in corso: non è stato nemmeno specificato se ci sono altre persone coinvolte - o a vario titolo indagate - nella realizzazione dell'attentato. La premier conservatrice ha infine invito la gente a continuare a portare avanti normalmente le sue attività, a Londra e nel resto del Paese ma anche a essere "vigile e cooperare con la polizia".

Latest News