Corea del Nord, Usa: "C'è un'opzione militare"

Segretario del Tesoro americano Steven Mnuchin

USA non escludono stop a commercio con la Cina per i legami di Pechino con Nord Corea

A dichiararlo l'ambasciatrice USA all'Onu, Nikki Haley, in vista dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite la prossima settimana, che al centro dell'agenda hanno temi come la crisi della Corea del Nord e il terrorismo. In meno di tre settimane, due missili balistici hanno sorvolato Hokkaido, l'isola più settentrionale dell'arcipelago nipponico, e un test nucleare, il più potente dei sei finora fatti, ha causato un sisma artificiale superiore a magnitudo 6.

L'amministrazione Trump esce allo scoperto: "c'è un'opzione militare" sulla Corea del Nord.

La famosa cantante ricoverata in ospedale: annullato tour
Fan in ansia per Lady Gaga , ricoverata in ospedale e costretta ad annullare la sua esibizione di stasera a Rio de Janeiro. Ma sono in buone mani con i migliori medici".


Il nuovo lancio di un missile balistico della Corea del Nord è l'ennesima violazione delle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, suscita dispiacere, tuttavia Mosca invita a rivedere la spirale reciproca di pressioni e intimidazioni, ha dichiarato la rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova. Un missile, ha chiarito il ministro della Difesa nipponico Itsunori Onodera, lanciato "avendo in mente Guam", territorio Usa nel mar delle Filippine lontano circa 3.400 km, che il Nord ha minacciato di voler colpire come bersaglio simbolico. Il presidente sudcoreano Moon Jae-in ha subito riunito il Consiglio di sicurezza nazionale affermando che Seul ha le capacità di fuoco in grado di distruggere la Corea del Nord "in modo irrecuperabile" chiarendo che, pur coi migliori propositi, il dialogo con Kim Jong-un è "impossibile in questa situazione". R. McMaster, sottolineando che il problema della Corea del Nord non è un "problema fra gli Stati Uniti e la Corea del Nord ma fra il mondo e la Corea del Nord". I 15 hanno chiesto a Pyongyang di "porre fine immediatamente" alle sue "azioni oltraggiose" e "un sincero impegno alla denuclearizzazione".

I Paesi dell'Unione europea si sono espressi a favore delle sanzioni approvate dalle Nazioni Unite la sera dell'11 settembre e sembrano sostenere la linea contraria a una risposta militare.

Latest News