Diktat Spalletti all'Inter: "Siamo fiduciosi, non presuntuosi"

Handanovic:

L'Inter espugna Crotone 2-0: Skriniar e Perisic nel finale

Nel corso di "YouPremium Weekend" su Premium Sport è stata mostrata la probabile formazione dell'Inter per la partita di domani a Crotone, anticipo della quarta giornata di Serie A in programma alle ore 15. Il mantra pronunciato dall'allenatore di Certaldo in conferenza stampa è chiaro: "Non dobbiamo assolutamente essere presuntuosi - ha ammonito - Credere di essere i primi della classe porta a meno disponibilità a migliorarsi".

"Inizio a nutrire dubbi perché tutti si allenano nel modo corretto". Sono due giocatori incredibili, impossibili. L'abbiamo visto ieri e in Champions lo vedremo. "Il nostro calcio non è piu' fatto di palle buttate, la Spal è venuta qui a giocare con fraseggi e costruzione da dietro". Anche per questo, la trasferta calabrese è vista come una sorta di cartina di tornasole per i nerazzurri, che vogliono confermarsi in vetta alla classifica.

Samsung Galaxy Note 8 disponibile da oggi in Italia
Molti potrebbero ritenere i 999 euro alti per il Samsung Galaxy Note 8 ma, analizzandolo nel dettaglio, potrebbe non essere così. Con più spazio per guardare, leggere e disegnare.


IL MOMENTO DEL CALCIO ITALIANO - "Spagna-Italia è una sola partita ma prima l'Italia ne aveva vinte 12-13 giocando bene. In alcune partite preferisci uno, in altre un altro, ma sono tutti forti e se fanno le cose da reparto, da squadra forte, viene fuori un buon risultato". Contano organizzazione del lavoro quotidiano, il far bene, le esercitazioni. I migliori nel proprio ruolo. Quando vedi che la squadra si comporta in modo corretto è chiaro attendersi certe cose. Gagliardini gioca poco? Ma quando entra in campo è determinante. Ovviamente il campionato italiano è totalmente diverso da quello da cui provengo, è molto più rapido - continua il venezuelano - ma sono comunque pronto, posso occupare entrambi i ruoli del centrocampo anche se alla fine sarà il mister a decidere, sono a sua completa disposizione e semmai non dovessi giocare aspetterò il mio turno impegnandomi in allenamento giorno dopo giorno.

"Sappiamo perfettamente che per arrivare in fondo ci sono ancora 35 partite - ha concluso Spalletti -". I nerazzurri non sono impegnati con le coppe, e dunque possono sempre preparare al meglio i match senza nemmeno l'affanno di fare troppo turn over obbligato. Tutte vanno affrontate nel migliore dei modi. Fosse per me inserirei le cinque sostituzioni e il tempo effettivo.

Latest News