Fiorentina-Bologna, viola a caccia del bis. Probabili formazioni / DIRETTA

Diretta Fiorentina – Bologna dove vedere in tv e streaming gratis Serie A

Fiorentina-Bologna in diretta tv: dove e come vederla

Dopo Crotone-Inter, è il turno del secondo anticipo pomeridiano del sabato per la quarta giornata del massimo campionato italiano.

CLASSIFICA: Inter 12, Juventus e Napoli 9; Lazio e Torino 7; Sampdoria e Milan 6; Spal e Bologna 4; Roma, Fiorentina, Udinese, Atalanta, Chievo e Cagliari 3; Genoa, Sassuolo, Crotone** e Verona 1; Benevento 0. L'incrocio recente più spettacolare che si ricordi, al Franchi, è probabilmente quello del marzo del 1997: Kenneth Anderson fa 0-1 dopo meno di un minuto, e nonostante il pari di Baiano gli ospiti mettono nuovamente la freccia grazie alla sfortunata autorete di Firicano.

Di fronte ci saranno i felsinei che hanno in Verdi e Di Francesco due elemennti di spicco che vanno certamente arginati."Sono giocatori di talento". E una squadra, come dice Pioli, "organizzata e grintosa, che si basa sulla qualità e la velocità delle sue punte", in particolar modo di Verdi e Di Francesco. Un avversario reduce dalla sconfitta con il Napoli, che Stefano Pioli conosce bene avendo allenato in Emilia per tre stagioni e del quale ha parlato nella consueta conferenza stampa pre-partita.

Milan, Montella: "Sarà una gara di transizione, diversa dall'Italia"
Domani non saremo quelli di domenica: bisogna dare subito una risposta, soprattutto dal punto di vista caratteriale. Diciamo che i toni sono stati diversi da quanto successo nello spogliatoio di Cardiff con Allegri.


Non ci sarà Saponara, che verrà schierato con la squadra Primavera per testare le proprie condizioni dopo l'intervento alla caviglia di questa estate. Siamo preparati a tutto, su noi stessi. La squadra può fare bene ma c'è tanto da lavorare. E' giusto provare a sognare perché ci aiuta ad essere ambiziosi. Non lo so, si deve pensare sempre a migliorare la squadra.

Alla domanda dove potrebbe arrivare la Fiorentina in questa stagione, Stefano Pioli senza peli sulla lingua ha affermato che per il momento ci sono almeno sei squadre più in forma dei viola, ma non è detto che a fine campionato arriveranno prima della compagine toscana.

A quattro giorni dalla Juve, sarebbe una bella scarica di adrenalina: "Quest'entusiasmo va cavalcato - conferma Stefano Pioli - conosco i fiorentini e dico che è sempre più difficile lavorare in un ambiente depresso piuttosto che in un clima euforico". Laurini ed Eysseric invece stanno bene e domani sono a disposizione. Intanto la Fiorentina prepara l'amichevole benefica col Livorno: "Pronti a dare una mano" assicura Pioli mentre i club della Fiesole promuovono una raccolta fondi.

Latest News