M5s Sicilia, il giudice sospende le Regionarie

Di Maio ai torinesi:

Di Maio alla festa del M5S di Torino: «Se andremo al Governo bloccheremo il Tav»

Lo dice all'AdnKronos Lorenzo Borre', legale di Mauro Giulivi, dopo la decisione del tribunale di Palermo di 'congelare' il voto online di luglio in virtu' del ricorso. Per capire gli sviluppi futuri bisognerà attendere il 18 settembre, il termine concesso ai candidati classificati in posizione utile per entrare in lista alle Regionarie di integrare la documentazione.

Intanto Cancelleri sta proseguendo il tour per i comuni siciliani e oggi è a Brolo.

Di Maio, quasi in contemporanea con Di Battista, ha risposto al ricorso dell'attivista Mauro Giulivi che ha portato alla sospensione delle cosiddette regionarie vinte da Giancarlo Cancelleri.

Milan, Montella: "Sarà una gara di transizione, diversa dall'Italia"
Domani non saremo quelli di domenica: bisogna dare subito una risposta, soprattutto dal punto di vista caratteriale. Diciamo che i toni sono stati diversi da quanto successo nello spogliatoio di Cardiff con Allegri.


"Giancarlo Cancelleri è il nostro candidato alla Presidenza della Regione".

Il vicepresidente M5s della Camera Luigi Di Maio in un post rilancia "un'altra giornata di incontri in Sicilia con Sindaci, categorie, imprese e persone che ci chiedono aiuto" per promuovere la candidatura di Cancelleri. Si tratterebbe di uno di quei "testi-ricatto" che il movimento di Beppe Grillo e Casaleggio fa firmare ai candidati chiamandoli "codici etici" ma che in realtà di etico hanno ben poco o meglio nulla secondo quanto stabilito dal tribunale di Genova, nel ricorso vinto da un'altra celebre esclusa, Marika Cassimatis - mentre in realtà sono clausole contrattuali sul modello dei contratti dell'e-commerce (spesso l'adesione viene chiesta anche con semplice clic, che varrebbe come consenso).

Questo perché, arzigogolati regolamenti e carte bollate a parte, Beppe Grillo e la Casaleggio & Associati hanno tutti il diritto di candidare chi ritengono dal loro punto di vista meritevole e opportuno, nella fattispecie concreta, Giancarlo Cancelleri alla Regione Sicilia. Il Movimento partecipera' alle elezioni, come previsto, e lo fara' "seguendo le decisioni che verranno prese dal tribunale" che si pronuncera' di nuovo il prossimo 18 settembre. Molto probabilmente è uno dei documenti rinominati "codici etici", ma che fondamentalmente rappresenterebbero delle clausole contrattuali. "Farlo prima delle votazioni, sarebbe come fare il fantacalcio". Per il momento, hanno solo osservato che "poiché non risulta (né è stato allegato) che detta adesione (al documento, ndr) dovesse intervenire prima della candidatura proposta on line, e al contrario risulta che nella precedente procedura per le comunarie detta adesione è stata richiesta solo all'esito delle primarie, e poiché il Giulivi è stato escluso da detta procedura, senza formalizzazione di alcun invito alla relativa sottoscrizione, deve escludersi la sussistenza della causa ostativa alla candidatura prospettata dall'associazione resistente". "Anche nel 2012 dopo il successo in Sicilia siamo diventati la prima forza politica a livello nazionale" alle elezioni del 2013. "Ma come si può pensare di mandare a governare un Paese chi dimostra un simile disprezzo per la democrazia interna?"

Latest News