Serie A, la cronaca di Crotone-Inter 0-2 1370 1 16-09

Crotone Nicola Inter da scudetto ma guai a cambiare mentalità | Sport e Vai

Inter, Spalletti assicura: D'Ambrosio e Dalbert recuperati per Bologna

Il Crotone risponde davanti con la coppia princime Budimir-Trotta, che proverà a infastidire la difesa dell'Inter, molto attenta nelle ultime uscite.

Nicola che, poi, si esprime in merito ad un possibile cambio di modulo: "Non siamo integralisti nel modo di giocare".

Sulla linguaccia dopo il gol di Perisic: "Al primo gol son stato fermo, al secondo di oggi ho fatto la linguaccia ai miei collaboratori esultando per la prima volta ad un gol". Queste le sue parole rilasciate ai microfoni di Premium Sport: "Ci ho creduto tanto, sono soddisfatto della prestazione dei ragazzi, sia tatticamente che come gioco". Io come Del Piero con la linguaccia? Nel corso dei quali Perisic trova il raddoppio e il terzo gol in campionato.

Milan, Montella: "Sarà una gara di transizione, diversa dall'Italia"
Domani non saremo quelli di domenica: bisogna dare subito una risposta, soprattutto dal punto di vista caratteriale. Diciamo che i toni sono stati diversi da quanto successo nello spogliatoio di Cardiff con Allegri.


I nerazzurri, a differenza di altre squadre, hanno potuto riposare per tutta la settimana non essendo impegnate nelle Coppe europee, ma per il Mister non è del tutto un vantaggio: "Non fare le Coppe non è sempre un vantaggio". Pochi mesi fa, l'Inter a Crotone fu protagonista di una delle peggiori prestazioni della scorsa stagione, scatenando l'ira del ds Piero Ausilio, che senza mezzi termini chiamò in causa la squadra. Ma quanta fatica su un campo che, a tratti, sembra trasformarsi in una trappola per Icardi e soci: il Crotone ha più fiato e si dimostra più imprevedibile.

Luciano Spalletti, tecnico dell'Inter, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Crotone. Fiorentina, Roma e Spal sono cadute sotto i colpi dei nerazzurri che ora vogliono, anche solo per qualche ora, godersi la testa solitaria della classifica in attesa degli impegni domenicali di Juventus e Napoli. Il raccoglitore internet di links online gratuiti Rojadirecta non è più da considerarsi valido, perchè dichiarato illegale in Italia già da un bel po' di tempo. "C'è stata poca qualità, forse, ma la personalità c'è stata". L'occasione più ghiotta la fallisce Joao Mario che a tu per tu con l'estremo difensore calabrese sfiora il palo.

"Abbiamo giocatori fortissimi come Skriniar e Miranda, ma è importante anche il centrocampo".

Latest News