Crotone-Inter, Spalletti: "Skriniar eccezionale, ma è ancora lunga"

Davide Nicola allenatore del Crotone

Davide Nicola allenatore del Crotone

Una cinica Inter supera anche l'esame Crotone e resta a punteggio pieno: i nerazzurri si impongono allo 'Scida' 2-0 nel primo anticipo della quarta giornata e conquistano il quarto successo consecutivo, proiettandosi a 12 punti e a +3 su Juventus e Napoli impegnate domani rispettivamente contro Sassuolo e Benevento. Aggancio con la sfera in bello stile ma conclusione da dimenticare grazie all'intervento del portiere dell'Inter.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Dalbert; Gagliardini, Valero; Candreva, Mario, Perisic; Icardi. All. Handanovic poi salva la sfera calciata da Budimir, poi al 29' Joao Mario riesce a sbagliare su assist di Perisic.

La ripresa riprende sulla falsa riga del primo tempo, con i nerazzurri che provano a spingersi in avanti e i padroni di casa che si affidano al contropiede. Spalletti ha invertito la posizione di Candreva e Perisic, autore di un tiro rasoterra senza successo. Colpito e affondato, il Crotone si perde e finisce per subire anche il raddoppio. Prima, però, è giusto che Spalletti ringrazi Handanovic, decisivo in più di un'occasione. E' l'opzione ideale per chi vuole guardare i contenuti a cui ha aderito e seguirli in mobilità. Tanto è vero che il gol è arrivato a otto minuti dalla fine da un calcio di punizione ed una azione confusa in area calabrese con proteste vibrate nei confronti del meno che mediocre Banti di Livorno. Una sconfitta che l'allenatore del Crotone commenta così ai microfoni di Sky Sport: "Sono molto soddisfatto, non lo nego".

Le probabili formazioni Crotone (4-4-2): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Cabrera, Martella; Rohden, Barberis, Mandragora, Stoian; Trotta, Budimir.

Il Dalai Lama in Sicilia, tra Taormina, Messina e Palermo
Al Dalai Lama saranno conferite le cittadinanze onorarie dei Comuni di Ventimiglia di Sicilia e Isola delle Femmine. Tantissimi i giornalisti e le troupe televisive che in queste ore stanno sbarcando a Palermo per seguire l'evento.


Gara a passo ridotto condizionata dal gran caldo.

" Se avessimo vinto non avremmo rubato niente, ma l'Inter, nel fare gol, è stata più qualitativa di noi".

Nella giornata di ieri, il tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, ha presieduto la consueta conferenza stampa della vigilia, toccando vari temi, fra i quali quello di non sottovalutare minimante un avversario, ossia il Crotone, in cerca di riscatto dinnanzi proprio ad una big: "L'errore da evitare è superare il confine tra fiducia e presunzione".

Latest News