Montella: ''Un Milan dalla grande autorevolezza''

Montella: ''Un Milan dalla grande autorevolezza''

Montella: ''Un Milan dalla grande autorevolezza''

Sin dall'acquisto di Bonucci, che si aggiungeva a quello di Musacchio e alla prenza in rosa di Romagnoli, si era ipotizzato che Vincenzo Montella potesse passare alla difesa a tre. Come esterno sinistro invece giocherà Antonelli, visto che Rodriguez è stato lasciato a casa ("Ha fatto due partite in Nazionale, quel ruolo è molto dispendioso, abbiamo 3 partite in pochi giorni e poi ho Antonelli in quella posizione") ma il tecnico rossonero non si aspetta una passeggiata: "Milan favorito nel gruppo?" Credo che si possa giocare con più moduli. "Bisogna portare avanti più calciatori possibili". "Jack ci dà imprevedibilità, ma sta crescendo di condizione". Abbiamo fatto 7 partite con 6 vittorie, di cui una sofferta, come ce ne saranno tante.

Critiche. "Fa parte del gioco del calcio, non mi disturba affatto".

Torino-Sampdoria, probabili formazioni: Strinic e Zapata pronti per l'esordio
Sulla formazione non si sbilancia: "Ho ancora alcuni dubbi , nelle prossime ore mi confronterò con i miei collaboratori". Strinic e Zapata sono pronti a poter giocare dal primo minuto: davanti ho quattro attaccanti tutti pronti.


La reazione: "Non siamo quelli di domenica scorsa". Franck, così come gli altri, non ha reso come nelle prime gare ma ci sta. "Spero di poter continuare così, ogni sette partite una sconfitta vorrebbe dire secondo posto". "Il primo obiettivo è superare il turno, possibilmente da primi in classifica". Un modulo che domani potrà essere molto più che un'opzione e chissà che non possa diventare una realtà vincente del Milan nuovamente Europeo. Queste partite sono diverse da quelle del campionato italiano. Eppure c'è chi rischia di rimaner tagliato fuori dal nuovo schieramento, o comunque di essere tatticamente sacrificato: naturalmente parliamo dello spagnolo Suso per cui il vecchio 4-3-3 sembrava cadergli addosso a pennello, tutto il contrario del 3-5-2 che lo esclude dalla linea dei centrocampisti e lo costringe ad avanzare in un attacco in cui deve imparare a muoversi come una vera punta. Determina, ha il guizzo e salta l'uomo. In campo Suso, schierato da seconda punta, a gravitare attorno all'attaccante centrale.

Latest News