Nucleare Nord Corea: l'ONU vota nuove sanzioni verso il regime di Pyongyang

Nucleare Nord Corea: l'ONU vota nuove sanzioni verso il regime di Pyongyang

Nucleare Nord Corea: l'ONU vota nuove sanzioni verso il regime di Pyongyang

Nel documento approvato dai Quindici, infatti, si afferma che "gli Stati membri devono vietare la fornitura diretta o indiretta, la vendita o il trasferimento alla Nord Corea di gas naturale e dei prodotti petroliferi raffinati, e Pyongyang non si deve procurare tali prodotti".

La Corea del Nord da qualche mese a questa parte è la prima preoccupazione in ambito di sicurezza internazionale.

Anche la Cina è dello stesso parere. D' altro canto, però, Russia e Cina avevano proposto agli USA di interrompere le esercitazioni militari in Corea del Sud per facilitare un negoziato con Pyongyang, ma la prospettiva è stata scartata.

Continua lo scontro a distanza tra le Nazioni Unite e la Corea del Nord dopo i nuovi allarmanti test missilistici compiuti dal regime che hanno indotto l'ONU a prendere provvedimenti contro Pyongyang, pronta a respingere al mittente le sanzioni comminatele, definite come una "scellerata provocazione" contro quello che il ministro degli Esteri nord-coreano ha definito un "legittimo diritto alll'autodifesa". "Gli Usa non cercano la guerra con Pyongyang ", ha commentato l' Ambasciatrice statunitense all'Onu, Nikki Haley. La crisi, secondo il rappresentante permanente cinese all'Onu Liu Jieyi, "deve essere risolta in modo pacifico". Inoltre, la Corea del Nord non potrà vendere al di fuori del paese i suoi prodotti tessili, un mercato che secondo i dati americani, cuba 760 milioni di dollari all'anno ed è una delle principali fonti di scambio commerciale del regime. La scelta e' loro. Nel frattempo, la "Washington Post" di scaglia contro la Russi, a che accusa di "minare gli sforzi sanzionatori tesi ad arrestare il programma nucleare nordcoreano". "Se continueranno su questa strada continueremo ad aumentare la pressione, se decideranno di cambiare percorso il mondo vivrà in pace con loro".

Uccide la figlia di 6 anni e poi si toglie la vita
A dare l'allarme è stata la madre della donna, di origine rumena, ma sposata con un italiano e residente in Piemonte da 15 anni. E' il tragico scenario di quello che sembra, secondo gli inquirenti. un omicidio-suicidio.


I principali alleati asiatici degli Stati Uniti hanno accolto con favore la notizia.

Bloccate le importazioni di tessili dalla Corea del Nord e contingentate le esportazioni di petrolio e gas. La potenzialità dell' Hwasong-14 testata il 28 luglio la rende l'arma che cambia il gioco, come si vede nello schema realizzato dal The Guardian.

Nebenzia ha poi sottolineato di aver sostenuto la risoluzione perché Mosca non accetta "le rivendicazioni nordcoreane sullo status di potenza nucleare" e dunque sarebbe stato sbagliato "lasciare senza una dura risposta il test nucleare" del 3 settembre scorso.

Latest News