Omicidio a Palermo, assassinato a coltellate al culmine di una rissa

Vicolo Pipitone luogo del delitto
	La vittima aggredita in vicolo Pipitone nel rione Acquasanta

Vicolo Pipitone luogo del delitto La vittima aggredita in vicolo Pipitone nel rione Acquasanta

"Aveva minacciato la mia famiglia", così Pizzuto ha spiegato l'accaduto. Pizzuto, trattenuto in caserma per tutta la notte, all'alba è stato trasferito al Pagliarelli, agli arresti per omicidio volontario. Il 28enne avrebbe ucciso con una pugnalata al petto il vicino di casa. Il giovane è stato fermato e si trova negli uffici della Squadra Mobile. Nonostante la confessione gli agenti della squadra mobile hanno continuato a cercare riscontri alla ricostruzione fornita dal sospettato. L'assassino sarebbe il vicino di casa che, secondo fonti investigative, avrebbe colpito la vittima con il grosso coltello da cucina, allontanandosi subito dopo a bordo di uno scooter. Infatti sono state trovate prove importanti in seguito ai rilievi della polizia scientifica.

Sarri: "Il rigore? Avevo chiesto di farlo calciare ad Hamsik, ma…"
Mertens è diverso per caratteristiche dai numeri 9, ma per realizzazione no: è sui livelli dei più grandi attaccanti del mondo. Perché è entrato dalla panchina in Champions? Un po' quello che abbiamo fatto contro il Benfica fuori casa lo scorso anno.


Maronia viveva in un'abitazione fatiscente al piano terra. I sanitari del 118 sono arrivati sul posto in pochi minuti, ma per Maronia non c'è stato nulla da fare.

Latest News