Anche il 'Leardi' a Taranto per l'inaugurazione dell'anno scolastico

Anche il 'Leardi' a Taranto per l'inaugurazione dell'anno scolastico

Anche il 'Leardi' a Taranto per l'inaugurazione dell'anno scolastico

Un tripudio di bandiere tricolori, sventolate dagli studenti che costituivano le delegazioni provenienti da tutto il territorio nazionale, ha accolto l'arrivo del Presidente della Repubblica. (.) So bene che, ogni volta che si annunciano o si prefigurano cambiamenti nel mondo della scuola, si avvia immediatamente una discussione accesa, con toni talvolta aspri.

Interessanti sono state le performance dei ragazzi e bambini di varie parti d'Italia.Grande entusiasmo hanno suscitato i cantanti Michele Bravi ed Ermal Meta.

Operatrice culturale abusata da un richiedente asilo a Fontanella
Immediati i soccorsi, la ragazza è stata trasferita all'ospedale di Treviglio dagli operatori del 118. A fermarlo il maresciallo di Calcio .


Mattarella ha rivolto un "pensiero particolare a chi inizia l'anno scolastico nelle regioni del terremoto: in quelle regioni e in quei luoghi segnati dal dolore ma non dalla rassegnazione le scuole sono rimaste sempre aperte. Studiare e imparare in un ambiente scolastico con queste caratteristiche aiuta, inoltre, ad apprendere meglio, a fornire alle studentesse e agli studenti una formazione di qualità e a contrastare la dispersione scolastica". Ermal, dopo aver confessato di essere stato un "secchione", ha invitato tutti gli studenti ad ampliare il proprio bagaglio culturale, perché solo la cultura rende critici e dunque liberi, anche di fare "disobbedienza".

I partecipanti all'evento, selezionati dagli Uffici Scolastici Regionali, si sono distinti per la valenza dei progetti realizzati nel corso del precedente anno scolastico - sui temi dell'inclusività, del rispetto e del valore della diversità, dell'intercultura e dell'integrazione, della lotta ai fenomeni del bullismo e della partecipazione alla vita scolastica. "Ringrazio il presidente Mattarella a nome di tutti i sindaci italiani - ha dichiarato Antonio Decaro - per l'attenzione mostrata alle nostre comunità attraverso il sostegno dato oggi al mondo della scuola, luogo e segno di speranza per la società del futuro, come ci ha ricordato oggi nel cortile della scuola Giovanni Falcone di Taranto". Prevista anche l'esibizione delle piccole attrici e dei piccoli attori dell'istituto comprensivo "Via Mar Rosso" di Ostia (RM), con la rappresentazione teatrale "Bullo, no grazie".

Latest News