Mediaset vuol strappare alla Rai i Mondiali di calcio 2018 e 2022

20170920_190314_198C7474

Mediaset vuol strappare alla Rai i Mondiali di calcio 2018 e 2022

Il 12 settembre è scaduto il termine per presentare all'advisor della FIFA, Mp&Silva, l'offerta per i diritti tv dei Mondiali di Russia 2018 e Qatar 2022. La tv della galassia berlusconiana (che ufficialmente non conferma) non è l'unica a essere in corsa: ovviamente hanno presentato offerte anche la tv di Stato (che per l'ultima edizione ha speso intorno ai 170 milioni) e Sky, interessata ad aggiudicarsi le licenze per trasmettere a pagamento la manifestazione. Il sistema non cambia: a differenza dei pacchetti messi a punto dalla Lega calcio per il campionato di serie A, chi vince si aggiudica tutto il prodotto.

Perché i Mondiali sono da sempre una ricchissima attrattiva per la pubblicità, della quale il Biscione vive. Tra chi fa le strategie sui diritti televisivi sportivi c'è chi ha una lunga esperienza in materia: Adriano Galliani, già numero uno esecutivo del Milan, grande conoscenza dei meccanismi della Lega calcio e dell'assegnazione dei diritti. Allora perché non puntarne circa 200 per un'edizione dei Mondiali?

Xbox One X non sfrutterà sempre tutto il suo potenziale
Il suo debutto è previsto per il prossimo 7 novembre e con essa arriverà come pubblicizzato la console "più potente di sempre".


Infatti, Mediaset sfida la Rai!

Ed ecco che, il patron di Mediaset Premium, vuole aspettare novembre, mese cruciale e decisivo per la nazionale di Ventura che dovrà affrontare i play off per qualificarsi alla competizione del prossimo anno.

Latest News