Rossi ha l'ok del medico di Aragon: "Lavorato duro per esserci"

Rossi migliora mercoledì l'esame decisivo

Getty Images

In attesa di scoprirlo, parliamo di orari e programmazione tv del weekend MotoGP Aragon 2017, ricordando che potrete seguire la nostra diretta testuale di tutte le sessioni. Domenica ad Aragon Marc Marquez e Andrea Dovizioso proveranno a difendere il primato cercando di fare un passo avanti verso il titolo mondiale.

E' ufficiale, dopo l'infortunio alla gamba, il pilota della Yahama - Valentino Rossi - sarà presente al Gran Premio di Moto Gp, domenica 24 settembre in Spagna, ad Aragòn. Andasse male, il suo rientro slitterebbe a Motegi il 15 ottobre. Nell'edizione dell'anno scorso Andrea ha lottato con il gruppo di testa per i primi giri, ma ha dovuto poi rallentare il suo ritmo ed ha terminato il GP all'undicesimo posto.

La Yamaha ha confermato in un comunicato che Rossi è stato dichiarato 'fit to ride', quindi in grado di correre, dopo la visita medica con il responsabile medico del circuito di Aragon, Clemente Millan.

Brexit, la premier May è a Firenze per tenere il discorso d'addio
La Gran Bretagna, inoltre, prosegue May, intende offrire "piena garanzia per i diritti dei cittadini Ue residenti nel Paese". Theresa May resta convinta che il futuro della Gran Bretagna avviata verso la Brexit sia "luminoso".


Sono felice di provare domani, fortunatamente, non ho troppo dolore. A dare battaglia a Dovizioso e Marquez, primi appaiati in classifica, con 42 punti di vantaggio sul 38enne campione di Tavullia, già nove volte campione del mondo.

A movimentare l'interesse attorno al Gran Premio di Aragon anche la possibile partecipazione di Valentino Rossi. Questo è uno dei miei circuiti preferiti, ora vedremo come gestirò la situazione, e penso di essere competitivo con ogni tipo di condizione meteo, l'importante è non commettere errori. Alla fine il test è stato positivo. Domani mattina sosterrà il primo turno di prove: se sarà in grado di guidare la sua moto al limite, potrà regolarmente correre il GP. Tant'è che Rossi ha stupito tutti ieri, anticipando di un giorno il ritorno in pista sul circuito di Misano, previsto per oggi, per testare le sue condizioni fisiche a meno di venti giorni dall'incidente di enduro che gli ha procurato la frattura di tibia e perone.

In casa Yamaha e in casa Rossi si dicono ottimisti, Valentino è sempre stato un lottatore e non si è mai arreso davanti alle avversità, la sua condizione fisica, ovviamente, non è ottimale, ma la speranza è oramai accesa, non resta che aspettare la decisione della commissione del MotoGP.

Latest News