Mondiali di ciclismo: a Cosnefroy la prova Under 23

Bergen 2017 le favorite Matthews rincorre il sogno Aussie

Mondiali di ciclismo: a Cosnefroy la prova Under 23

Ma nel finale la situazione si è ricompattata con una trentina di corridori che si sono giocati il titolo e Sagan che ha rimontato Kristoff. Sono dieci gli uomini in testa che si staccano dal plotone principale: Conor Dunne e Sean McKenna (Irlanda), Elchin Asadov (Azerbaijan), Eugert Zhupa (Albania), Alexey Vermeulen (Stati Uniti), Andrey Amador (Costa Rica), Willem Smit (Sudafrica), Matti Manninen (Finlandia), Salaheddine Mraouni (Marocco) e Kim Magnusson (Svezia). Negli ultimi chilometri del circuito una fuga era stata tentata dal francese Alaphilippe e dall'italiano Moscon, poi il francese ha proseguito da solo ma e' stato ripreso a due km dal traguardo. E pensare che il corridore trentino era caduto a 37 km dall'arrivo, rientrando sulla testa della gara solo come sanno fare i grandi campioni. Ma il gruppo non gli dà scampo e si finisce con la volatona finale: qui l'indiscutibile talento di Peter Sagan viene ancora fuori e vince per la terza volta consecutiva il titolo Mondiale, battendo Kristoff. Ma il gruppo è lì a pochi secondi.

Nei lunghi chilometri verso l'arrivo, Kiryienka e Postlberger hanno provato, invano, a raggiungere la coppia di testa.

Gli azzurri non hanno vinto e hanno chiuso quarti, ma possono essere soddisfatti della loro condotta di gara: Trentin è arrivato quarto cedendo a due mostri e mezzo degli sprint (Matthews, specializzandosi nelle volate, può crescere tantissimo), Moscon ha cullato per qualche km il sogno iridato, Bettiol, Ulissi, Colbrelli e gli altri hanno disputato una grandissima gara tenendo sempre d'occhio la corsa. Lo slovacco entra nella storia del mondo a due ruote per la sua terza vittoria consecutiva in questa prova. Per il poker, salvo sorprese, bisognerà attendere: l'anno prossimo, nel durissimo Mondiale di Innsbruck, sarà uno scalatore a succedere allo slovacco nell'albo d'oro della rassegna iridata.

4 Matteo Trentin (Ita) s.t.

Probabilmente il norvegese si darebbe un voto molto più basso per non aver vinto il Mondiale di casa, ma l'argento è un risultato grandioso alle spalle di questo Sagan. Al secondo posto l'idolo di casa Alexander Kristoff seguito dall'australiano Matthews. Quinto Ben Swift, sesto Greg Van Avermaet.

Arrestato lo stalker di Lara Comi, si era candidato con Sel
E' quanto ha reso noto nelle scorse ore Lara Comi , eurodeputato lombardo di Forza Italia e vice capogruppo del Partito Popolare Europeo.


7 Michael Albasini (Svi) s.t.

10 Julian Alaphilippe (Fra) s.t.

Tom Dumoulin: non certo il favorito di oggi eppure la sua stagione da incorniciare ha un inaspettato colpo di coda anche in questa prova in linea.

8 Fernando Gaviria (Col) s.t.

Latest News