MotoGP Aragon, le parole dei piloti dopo la gara

Valentino Rossi prova a tornare in pista: ''Partirò per Aragon''

STOICO DOTTORE/ MotoGP, Aragon: prove libere in sordina per Rossi. Vale poi mostra le ferite per rispondere a chi sui social parla di messa in scena

Promossi e i bocciati di questa quattordicesima gara stagionale.

Doveva essere un Gran Premio di sofferenza.

Cosi mentre Marquez scivola via sul più bello inseguendo la pole, Valentino si prende una prima fila che vale come un tesoro. Ma tutti sannno che Rossi potrebbe sorprendere ancora. Dalla settima casella arriva in rimonta desmo Dovi, che innesca un duello con Marquez. Se al lavoro aggiungiamo le sue spiccate doti nel corpo a corpo, la capacità di controllare sempre il rischio e la gara, uniti all'istinto e alla sua attitudine vincente che lo portano a non accontentarsi e a fare sempre la differenza, allora siamo veramente di fronte ad un pilota imbattibile...

Dopo la deludente gara di Misano, Dani Pedrosa ha sfoderato una prestazione da campione.

Читайте также: Napoli, Sarri: "Feyenoord insidioso. Sostituire Milik? Ho due alternative interne"

Le qualifiche della massima cilindrata vanno in scena su una pista battuta da un caldo sole e le condizioni dell'asfalto sono buone. Il suo gap dalla vetta è enorme, ma grazie ai suoi punti la Honda ha allungato nel mondiale riservato ai team.

Primi giri di pista per Valentino Rossi, nelle prove libere del Gp di Aragon. Durante il weekend ha dimostrato di essere un fuoriclasse. A 38 anni e a 24 giorni da un'operazione a tibia e perone, è sicuramente qualcosa di straordinario. È la migliore moto austriaca ma cade ed solo dodicesimo. Quarto Maverick Viñales, che dopo un inizio un po' in difficoltà è riuscito a guadagnare il quarto tempo.

Come riportato da "Speedweek", Valentino Rossi in merito al suo infortunio ha così dichiarato: "Questo infortunio mi ha molto infastidito". Resta davanti finché non lo raggiunge Marquez che dopo qualche passaggio lo mette alle corde. È invece Mir al fotofinish a vincere la gara di Moto3, precedendo per un soffio Di Giannantonio e Bastianini (rispettivamente +0.043 e +0.051), al termine di una gara durata soltanto tredici giri a causa della scarsa visibilità dovuta alla fitta nebbia che ha fatto anche slittare il warm-up mattutino. Cal Crutchlow (Gbr) Honda 1'47 " 830 5. Settimo Andrea Dovizioso, che in classifica perde terreno daMarquez. Per il forlivese una brutta battuta di arresto sulla strada iridata, ma con quattro gare e 100 punti ancora sul tavolo arrendersi ora sarebbe delittuoso. Ottavo tempo per Danilo Petrucci e nono per Andrea Iannone.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2017 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Latest News