Russia, presa coppia diabolica: marito e moglie cannibali con l'hobby del selfie

Agente della polizia russa

Coppia di cannibali arrestata fortuitamente a Krasnodar Sputnik. Alexey Filippov

Scatti che si sarebbero rivelati determinanti per incastrare i presunti cannibali. In più, in seguito, fu trovato un cellulare che conteneva immagini scioccanti. Secondo Mir24 è stato rinvenuto anche un secchio con le parti della donna uccisa così come una borsa presumibilmente appartenente alla vittima. Il telefono è stato tracciato e la residenza della coppia è stata perquisita. Lo ha smarrito per strada Dmitry Bakshaev, operaio di 35 anni. Sconvolti i lavoratori, si sono all'istante rivolti alla polizia che attraverso il cellulare è risalita all'identità del proprietario. Si tratterebbe di un'infermiera in servizio presso un istituto militare locale, cioè il luogo del ritrovamento del contenitore con carne e ossa umane. Il sospettato, dopo essere stato fermato dalla polizia, aveva inizialmente negato di aver ucciso la donna, poi è crollato e ha confessato la propria responsabilità, ma esclusivamente in merito a due delle decine di morti. I due, dopo aver opposto resistenza e un'iniziale colluttazione, sono stati costretti a consegnarsi ai poliziotti che li hanno fermati ed interrogati separatamente. La coppia ha ammesso che le parti umane rinvenute nel frigorifero del loro appartamento erano destinate a un "consumo successivo".

Читайте также: Il Palermo batte la Pro Vercelli e vola al terzo posto

L'uomo è in carcere da inizio settembre, quando furono trovati i resti di una donna in un dormitorio militare. Mentre gli investigatori, al momento confermano soltanto l'omicidio di una persona. La polizia sta passando al setaccio l'abitazione per verificare se ci siano altri resti.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2017 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Latest News