Napoli, bimbo sindrome di down rifiutato da 7 coppie

Napoli, bimbo sindrome di down rifiutato da 7 coppie

Napoli, bimbo sindrome di down rifiutato da 7 coppie

È di qualche giorno fa la notizia di una bimba, affetta da sindrome di down, abbandonata in ospedale.

Il caso della bambina abbandonata era finito subito sulla scrivania dei giudici del tribunale dei minori di Napoli, come scrive Il Mattino, che avevano avviato le procedure per l'adozione incassando però per ben sette rifiuti dalle famiglie in lista d'attesa che erano state raggiunte.

Ma in questo caso, il suo status, non gli permetteva di ricoprire il ruolo di padre. La legge 184 del 1983 sulle adozioni nazionali ed internazionali, per fortuna, presenta un'eccezione: all'articolo 44 parla di "adozioni speciali", ovvero di quelle che riguardano casi particolari quale può essere l'esistenza di una disabilità nel bambino da adottare.

Читайте также: Milan - Roma: probabili formazioni

Ora per la bimba e il neo-papà inizierà il pre-affidamento, un periodo di prova al termine del quale i giudici valuteranno l'inserimento definitivo della piccola nella nuova famiglia.

Da una parte un uomo con grande spirito di solidarietà, dall'altra sette coppie che non se la sono sentita di crescere un bimbo disabile con tutti i piccoli e grandi problemi che ciò avrebbe comportato.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2018 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Latest News