Catalogna. Lunedì 9 ottobre il Parlamento di Barcellona voterà l'indipendenza

Referendum Catalogna, ora Madrid considera l'opzione commissariamento

Catalogna, lunedì Parlamento voterà indipendenza. Madrid: "Reagiremo"

Oltre a Trapero è indagata Teresa Laplana, responsabile della polizia locale che il 20 settembre ha negato alla Guardia Civil assediata nell'edificio il supporto dei suoi uomini. Il 3 ottobre, nel suo breve discorso alla nazione, il re Felipe VI ha attaccato le autorità catalane, definendole "sleali". Il re, ha aggiunto, "dovrebbe rispettare tutti e avere un ruolo di moderatore". Ad alzare i toni della "sfida" il divieto della Corte costituzionale spagnola di tenere la seduta del Parlamento catalano in programma lunedì sull'esito del referendum. Il ricorso al Tribunale costituzionale era stato presentato dal Partito socialista della Catalogna (PSC), che aveva sostenuto che una dichiarazione di indipendenza avrebbe violato i diritti dei deputati catalani. Il nervosismo è alle stelle e si riversa sul mercato che evidenzia una elevata volatilità: la Borsa di Madrid sale oggi dell'1,63% dopo il tonfo di ieri. L'opzione più estrema è quella di una sospensione dell'autonomia regionale catalana, ma il gradino prima potrebbe essere quello dell'attivazione dell'articolo 155 della costituzione spagnola: "Ove la Comunità Autonoma non ottemperi agli obblighi imposti dalla Costituzione o dalle altre leggi, o si comporti in modo da attentare gravemente agli interessi generali della Spagna, il Governo, previa richiesta al Presidente della Comunità Autonoma e, ove questa sia disattesa con l'approvazione della maggioranza assoluta del Senato, potrà prendere le misure necessarie per obbligarla all'adempimento forzato di tali obblighi o per la protezione di detti interessi".

I due rischiano tra i quattro e gli otto anni di carcere.

Clamoroso Bayern: scelto il sostituto di Ancelotti, torna l'ex Heynckes!
In questi sei anni, Heynckes ha vinto 3 titoli di Bundesliga , 1 Coppa di Germania , 3 Supercoppe di Germania e soprattutto la Champions League di 4 anni fa.


Lunedì il Parlamento si dovrebbe riunire lo stesso.

Il sovrano ha accusato il governo catalano di "slealtà inammissibile", e Puigdemont ha confermato che al momento non sono in corso contatti tra il governo di Madrid e l'amministrazione della Catalogna.

Latest News