Nobel Letteratura 2017 a Kazuo Ishiguro

I libri di Kazuo Ishiguro

I libri di Kazuo Ishiguro

Dopo un 2016 che vide Bob Dylan e la sua poesia in musica, a trionfare quest'anno è stato lo scrittore giapponese ma naturalizzato britannico Kazuo Ishiguro.

E' stato annunciato pochi minuti fa il vincitore del premio Nobel per la Letteratura 2017. Nato l'8 novembre 1954 a Nagasaki, in Giappone, si è trasferito con la famiglia in Gran Bretagna all'età di 6 anni. Ishiguro è considerato uno degli autori che pur non essendo inglesi e di madrelingua inglese hanno maggiormente rivoluzionato la letteratura britannica, grazie agli innovativi elementi stilistici introdotti. Nel 1989 ottiene un nuovo prestigioso riconoscimento, il premio Booker, per il suo romanzo "Quel che resta del giorno" dal quale fu tratto il film omonimo di James Ivory.

L'Unione Sarda: le notizie in edicola mercoledì 4 ottobre
Il discorso del Re non ha frenato il governo catalano e questa sera ci sarà un intervento in tv del presidente Puigdemont . Gli alleati di governo, cioè il PSOE (Partito Socialista) e Ciudadanos , hanno posizioni divergenti.


"Se si mettono insieme Jane Austen e Franz Kafka, ecco in nuce Kazuo Ishiguro, a cui però va aggiunto un po' di Marcel Proust". Autore anche di 'Non lasciarmi' del 2005 che ha ispirato un film con la regia di Mark Romanek con Carey Mulligan, Andrew Garfield e Keira Knightley. "Nei suoi romanzi di grande forza emotiva - si legge nella stringata motivazione - ha scoperto l'abisso sottostante il nostro illusorio senso di connessione con il mondo". Unica donna su cui si scommetteva era la scrittrice Margaret Atwood, autrice di "Il racconto dell'ancella". In Italia è stato pubblicato da Einaudi con il titolo "Non lasciarmi".

Latest News